• Programmatic
  • Engage conference

02/07/2018
di Caterina Varpi

FCP-Assointernet: ricavi pubblicitari a +2,1% nei 5 mesi ma frenano a maggio

A maggio gli investimenti in advertising su internet sono risultati in calo del 3,4% rispetto allo scorso anno. Ancora bene gli smartphone, in aumento del 26,9%

internet-informazione.jpg

Segno ancora positivo per la componente smartphone ma a maggio gli investimenti pubblicitari su Internet hanno registrato una battuta d'arresto. Lo si evince dalla lettura dei dati di fatturato rilevati dall’Osservatorio FCP-Assointernet (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) per il periodo gennaio - maggio 2018, raffrontati allo stesso periodo del 2017. Il calo del fatturato è stato a maggio del 3,4% rispetto all'anno scorso che aveva segnato un +7,5%. Il dato progressivo, relativo ai primi cinque mesi del 2018, rimane comunque positivo, +2,1%. Bene la componente smartphone con un +26,9% da gennaio a maggio mentre è negativo l'andamento degli investimenti pubblicitari su desktop e tablet con -3,9. “Dopo gli ultimi tre mesi contrassegnati dal segno positivo, con una crescita media del +5,4%, a maggio i dati forniti dall’Osservatorio FCP-Assointernet confermano anche per il web le previsioni di un mercato nel suo complesso in flessione. Per Internet si traduce in un calo del fatturato del -3,4% rispetto al mese omologo dello scorso anno che aveva però registrato una crescita del +7,5%. Il dato progressivo gennaio-maggio si mantiene in ogni caso in terreno positivo con un +2,1%. Da segnalare comunque come la componente smartphone rimanga ampiamente positiva, sia sul dato mese, sia sul dato progressivo con un +26,9%”, commenta il Presidente FCP-Assointernet, Giorgio Galantis. Clicca sulla tabella per ingrandire

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI