Radio, ad ottobre la pubblicità cresce del 2,2%

Le emittenti italiane chiudono i primi dieci mesi dell’anno con la raccolta in aumento del 5,1%

di Lorenzo Mosciatti
30 novembre 2018
radio

Le emittenti radiofoniche italiane chiudono i primi dieci mesi dell’anno con la raccolta pubblicitaria in crescita del 5,1%.

Ad ottobre, fa sapere l’Osservatorio Fcp-Assoradio, il fatturato pubblicitario del mezzo, pari ad oltre 37,8 miloni di euro, è aumentato del 2,2% rispetto allo stesso mese del 2017.

“Nonostante le incertezze dello scenario macroeconomico, quello di ottobre è stato un mese da record per il fatturato del mezzo radio: +2,2% sul 2017 e +17,1% sul 2016″, commenta Fausto Amorese, presidente FCP-Assoradio. “È questa la fotografia che ci restituisce l’Osservatorio FCP-Assoradio. Ad oggi si tratta del mese con il fatturato più alto dell’anno. Ulteriore indicatore positivo, considerato il numero totale degli avvisi, è l’incremento del prezzo medio che riflette da parte degli investitori il valore attribuito alla radio nel media mix. Il dato progressivo a ottobre conferma di conseguenza un risultato migliore della media del mercato: +5,1%. Tra i settori che crescono maggiormente nei primi dieci mesi segnaliamo Distribuzione, Media-Editoria, Tempo libero e Turismo-Viaggi”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.