Pubblicità in radio, l’anno si apre in positivo: gennaio a +5,6%

Il dato, raccolto da FCP-Assoradio, fa riferimento alla raccolta dell’adv nazionale rispetto allo stesso mese del 2012. Salvaderi: “Segnali di ripresa”

di Lorenzo Mosciatti
10 marzo 2014
radio

Per la radio, il 2014 si è aperto in positivo sul fronte della raccolta pubblicitaria. L’Osservatorio FCP-Assoradio, che ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario nel primo mese dell’anno, ha comunicato che i dati evidenziano un aumento della pubblicità nazionale radiofonica pari al +5,6% nel mese di gennaio 2014 rispetto allo stesso periodo del 2013.

Tale dato corrisponde ad un fatturato totale che sfiora i 20 milioni di euro (19.923.000 euro per la precisione).

Paolo Salvaderi

Questo il commento di Paolo Salvaderi, Presidente FCP-Assoradio, inserito nella nota di accompagnamento ai dati: “Il 2014 inizia per la radio con un segno positivo che conferma i segnali di ripresa del comparto, peraltro suffragati dalle prime indicazioni incoraggianti che abbiamo anche sul mese di febbraio e che certificano un rinnovato interesse del mercato nei confronti del mezzo.”

Un interessante contributo alla vitalità del mezzo radiofonico nel mercato pubblicitario moderno è stato offerto da Radiocompass, il recente studio realizzato da Mindshare e presentato all’interno del ciclo di eventi denominato “Purple Program”. Nello studio, in particolare, era stato evidenziato lo spiccato “feeling” del media con internet.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.