Nielsen, la pubblicità a +0,6% ad ottobre e a -0,7% nei primi dieci mesi del 2019

La raccolta dell’intero universo del web advertising nei 10 mesi chiude in positivo, a +8,3%

di Caterina Varpi
12 dicembre 2019
media-digital

Il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia chiude il mese di ottobre in positivo, +0,6% rispetto a ottobre 2018, mantenendo la raccolta nei 10 mesi in negativo del -0,7%. Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti “Over The Top” (OTT), l’andamento nel periodo gennaio – ottobre si attesta a -5,0%.

Relativamente ai singoli mezzi, la TV è in calo a ottobre del -1,7% e consolida i 10 mesi a -5,2%.

Sempre in negativo i quotidiani, che a ottobre perdono l’11,3%, consolidando il periodo cumulato gennaio-ottobre a -10,4%. Stesso andamento per i periodici, sia nel singolo mese che per i 10 mesi, con cali rispettivamente del -8,0% e -14,3%.

Il mese di ottobre vede la radio in negativo -2,8% rispetto al 2018 e porta a +2,9% la raccolta per i 10 mesi di quest’anno.

Sulla base delle stime realizzate da Nielsen, la raccolta dell’intero universo del web advertising nei 10 mesi del 2019 chiude in positivo, a +8,3% (+2,5% se si considera il solo perimetro Fcp AssoInternet).

Cinema e GoTv sono in crescita da gennaio a ottobre rispettivamente del 16,7% e del 6,1%.

nielsen-ott-19

“L’andamento del mese di ottobre, leggermente superiore allo zero (+0.6%), rende più impegnativo, anche se non impossibile, il percorso di recupero verso quota zero a fine anno – spiega Alberto Dal Sasso, AIS Managing Director di Nielsen. – Infatti, per arrivare a questo obiettivo, sarà necessario raggiungere una crescita di almeno il 3% negli ultimi due mesi dell’anno e la chiusura di novembre ci permetterà di capirlo quasi con certezza. La TV ha mediamente faticato nel mese di ottobre anche se sul cumulato ha ridotto il segno meno da -5.7% a -5.2%, mentre il mezzo radio, dopo tre mesi consecutivi di sensibile crescita, ha registrato una flessione, sebbene si stia confrontando con l’ultimo trimestre del 2018 molto performante. Ci aspetta, dunque, un ultimo bimestre particolarmente sfidante – conclude Dal Sasso – viste anche le evidenze contrastanti emerse da Istat, che stima un calo dell’indice di fiducia dei consumatori, in contrapposizione a un aumento, seppur lieve, del clima di fiducia delle imprese”.

Alberto-Dal-Sasso-Nielsen
Alberto Dal Sasso

Per quanto riguarda i settori merceologici, se ne segnalano 7 in crescita, con un apporto di circa 36 milioni di euro. Per i primi 10 settori solo farmaceutici/sanitari (+4.4%) e distribuzione (+3.9%) hanno un andamento positivo. Per gli altri continua l’andamento negativo, con telecomunicazioni (-18,6%), automobili (-8,4%), bevande/alcoolici (-5,6) e abitazione (-10,6%), che investono complessivamente circa 127 milioni di euro in meno rispetto allo stesso periodo 2018.

nielsen-ott-19-settori

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial