Nielsen: a gennaio investimenti pubblicitari a +3,5%. Attesa per gli effetti del Covid-19

La raccolta dell’intero universo del web advertising registra un incremento del 10,1%. Modesta crescita per la televisione (+0,3%)

di Lorenzo Mosciatti
12 marzo 2020
Investimenti-pubblicitari

In attesa di capire quali saranno gli effetti negativi sul mercato pubblicitario del Coronavirus, il settore ha aperto l’anno con un andamento in crescita. Lo mette in evidenza Nielsen nel suo report mensile.

A gennaio gli investimenti pubblicitari delle aziende sono dunque cresciuti del 3.5% rispetto allo stesso mese de 2019. Un dato però che tiene conto della stima di Nielsen sul giro d’affari di search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti operatori Over The Top. Senza questo contributo l’andamento del mese di gennaio risulta sostanzialmente in linea con l’anno precedente (+0,2%).

“Il mese di gennaio era iniziato sotto buoni auspici, commentarlo ora dopo il Cigno Nero del Covid-19 pare quasi anacronistico”, spiega Alberto Dal Sasso, AIS Managing Director di Nielsen. “Siamo tutti al lavoro per valutarne l’impatto sull’anno, le testimonianze che si susseguono in questi giorni da più parti sono divergenti, i primi dati delle due settimane dal 23 febbraio all’8 marzo a livello di spazi danno i primi segnali del cambiamento non generalizzato su tutti i settori. Ma quello che inciderà sull’anno saranno le tempistiche del decorso temporale del virus nei diversi paesi europei e non, e le scelte effettuate sulla programmazione dei grandi eventi mediatici internazionali, unitamente agli interventi delle istituzioni a sostegno della domanda”.

Tornando all’analisi di gennaio, e analizzando i singoli mezzi, la televisione segue l’andamento del mercato e chiude il mese con una modesta crescita (+0,3%). Sempre in negativo la stampa: i quotidiani iniziano l’anno un calo del 4,3% e i periodici del 5%. Inizio d’anno molto positivo invece per la radio con ricavi pubblicitari in crescita dell’11,8%.

investimenti-gennaio

 

Sulla base delle stime realizzate da Nielsen, la raccolta dell’intero universo del web advertising registra un incremento del 10,1% rispetto a gennaio 2019 (+4,9% se si considera il solo perimetro Fcp AssoInternet).

Trend negativo per l’outdoor (-25,1%), il Transit (-8,1%) e il direct mail (-2,0%), andamento positivo per il cinema (+5,3%) e per la GoTv (+2%).

Per quanto riguarda i settori merceologici, Nielsen ne segnalano 12 in crescita con un apporto aggiuntivo di circa 25,2 milioni di euro. I primi comparti del mercato risultano quasi tutti in positivo. Fanno eccezione Media/Editoria (-23%) e Cura Persona (-4%). Tra i restanti settori si distinguono automobili (+8%), distribuzione (+16%) abitazione (+17%) e bevande/alcoolici (+49%).

Schermata 2020-03-12 alle 16.37.12

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial