Nielsen: investimenti pubblicitari “flat” a novembre e chiusura 2019 in calo

Il trend è dello -0,7% nel periodo gennaio-novembre. Bene la raccolta web nel progressivo, a +8,3% (+3,1% se si considera il solo perimetro Fcp-AssoInternet)

di Alessandra La Rosa
16 gennaio 2020
Alberto-Dal-Sasso-Nielsen
Alberto Dal Sasso

Andamento flat per il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia a novembre: -0,5% rispetto a novembre 2018, secondo gli ultimi dati Nielsen, che evidenziano anche una raccolta nel periodo gennaio-novembre in negativo del -0,7%. Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e quella dei cosiddetti “Over The Top” (OTT), l’andamento nel periodo gennaio – novembre si attesta a -4,9%.

«I risultati del penultimo mese dell’anno lasciano ipotizzare che la chiusura del 2019 sarà in lieve calo rispetto al 2018 – spiega Alberto Dal Sasso, AIS Managing Director di Nielsen -. La TV non recupera nel mese di novembre e non sembrano esserci i presupposti per un’inversione di tendenza nell’ultimo mese dell’anno. Lasciandoci alle spalle un difficoltoso 2019 stiamo andando incontro a un 2020 che ad oggi si prevede possa avere delle migliori prospettive. Se da un lato la previsione di un lieve aumento del Pil, la conferma della diminuzione del tasso di disoccupazione e l’odierna firma dell’intesa sui dazi Usa – Cina possono fare ben sperare, dall’altro le ripercussioni economiche dovute alla Brexit e le tensioni geopolitiche possono generare incertezza sul mercato, come abbiamo sperimentato a gennaio».

Relativamente ai singoli mezzi, la TV è in calo a novembre del -4,3% e consolida il periodo gennaio-novembre a -5,1%. Sempre in negativo i quotidiani, che a novembre perdono il 2,9%, consolidando il periodo cumulato gennaio-novembre a -9,5%. Stesso andamento per i periodici, sia nel singolo mese che nel progressivo gennaio-novembre, con cali rispettivamente del -12,1% e -14,1%. Il mese di novembre vede la radio in negativo con un -1,8% rispetto al 2018 e porta a +2,3% la raccolta nel progressivo gennaio-novembre.

Sulla base delle stime realizzate da Nielsen, la raccolta dell’intero universo del web advertising nel periodo gennaio-novembre del 2019 chiude in positivo, a +8,3% (+3,1% se si considera il solo perimetro Fcp-AssoInternet). Cinema e GoTv sono in crescita da gennaio a novembre rispettivamente del 12,8% e del 7,1%, mentre l’Outdoor risulta in calo del 9.2%.

nielsen-novembre-2019

Per quanto riguarda i settori merceologici, se ne segnalano sei in crescita, con un apporto di circa 32 milioni di euro. Per i primi 10 settori solo farmaceutici/sanitari (+1,8%) e distribuzione (+4,2%) hanno un andamento positivo. Per gli altri continua l’andamento negativo, con telecomunicazioni (-16,4%), cura persona (-8,6%), abbigliamento (-9,5%) e automobili (-6,4%), che investono complessivamente circa 127 milioni di euro in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

Anche se ancora in negativo si evidenzia un’inversione di tendenza del settore automobili che, dopo il calo del periodo gennaio-novembre (-10%) registra un andamento positivo medio di circa il +6% negli ultimi 2 mesi (ottobre-novembre).

nielsen-novembre-2019

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial