Meno stress, più risparmio: 4 consumatori su 10 compreranno i regali online

Lo dice una ricerca di Paypal, che individua nel fastidio per le file al negozio, insieme alle possibilità di ottenere offerte vantaggiose, come uno dei maggiori stimoli a ripiegare sulla comodità dell’e-acquisto

di engage
31 dicembre 2013
Acquisti-di-Natale-No-Stress.jpg_630

Stare in coda per pagare i regali di Natale? No grazie: le lunghe file alle casse che caratterizzano questo periodo risultano fastidiose per il 57% delle persone, mentre per il 48% è insopportabile essere spinti e urtati tra la folla, e per il 46% è insostenibile chi le prova tutte per saltare la coda. Secondo Paypal, che fornisce questi dati, proprio lo stress “da negozio” rappresenta uno dei maggiori stimoli a ripiegare sulla comodità dell’acquisto online. Secondo l’ultimo studio dell’azienda del gruppo eBay, il 42% dei consumatori intende fare i propri acquisti online o da mobile/ tablet pur di evitare la fila alle casse, con una media del 31% che preferisce acquistare dal proprio smartphone o tablet.

Oltre allo stress da shopping “fisico”, altre ragioni spingono i consumatori verso la rete come piattaforma privilegiata per comprare i regali da mettere sotto l’albero. L’ecommerce è scelto per risparmiare (il 60% degli intervistati ammette che il proprio budget destinato ai regali è inferiore rispetto allo scorso anno), confrontando i prezzi su più siti di shopping e cogliere offerte più vantaggiose (63%), per poter acquistare a qualsiasi ora del giorno e della notte (44%) e per il “click & pick”, ovvero ordinare online quando si vuole, per poi ritirare in negozio quando si può (34%). Da non sottovalutare il beneficio di fare shopping anche quando fuori c’è brutto tempo (il 23%) e nel pieno del confort: acquistare mentre si guarda la TV (16%), indossando un abbigliamento comodo (16%) o addirittura in pigiama (il 13%). PayPal, il metodo di pagamento che il 64% dichiara di utilizzare.

Paypal_Infografica_ricerca Natale2013
Mobile? Per un terzo degli italiani è la “prima volta”

«L’aspetto più interessante che emerge dalla ricerca – afferma Angelo Meregalli, general manager di PayPal in Italia – è la necessità a cui dovranno far fronte i negozianti in un futuro ormai prossimo per poter soddisfare le esigenze del consumatore che acquisterà sempre più online e su mobile».

Adottare una mentalità online e mobile è ormai, secondo Meregalli, una condizione imprescindibile per attrarre quella fetta sempre più crescente di consumatori focalizzati sul prezzo e sulla semplicità. «E’ significativo – afferma il manager – che in Italia il 42% degli intervistati dichiari di voler acquistare online per evitare la fila e per risparmiare. Nel prossimo decennio assisteremo a una vera e propria rivoluzione all’interno del negozio tradizionale: si pagherà senza dover fare la coda e senza contanti, come già sta succedendo negli altri Paesi in cui PayPal offre servizi come il PayPal Here e Check-in».

Lo studio commissionato da PayPal è stato condotto da Reputation Leaders, società indipendente di ricerche di mercato, nel mese di novembre 2013 su un campione qualificato di oltre 4524 consumatori di età compresa tra i 16 e i 64 anni in 9 paesi tra cui l’Italia (su oltre 500 consumatori).

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.