Muraglia, Audiweb: «Al lavoro sulle richieste dell’Agcom»

Il Presidente conferma che la società ha recepito le indicazioni dell’Authority ed è già al lavoro con l’auditor indipendente PwC per restituire il piano di controlli che sarà attivato sulla rilevazione

di Teresa Nappi
29 luglio 2019
Marco-Muraglia-Audiweb
Marco Muraglia

Il commento, ormai si può dire “a freddo”, di Marco Muraglia, Presidente Audiweb, alla delibera AgCom (leggi qui l’articolo dedicato) è di rispetto nei confronti delle osservazioni risultanti dall’Istruttoria aperta dall’Authority sulla metodologia 2.0 inaugurata nel 2018.

«Quando l’Authority chiude un procedimento, bisogna accogliere le indicazioni come una sentenza. Questo è stato il nostro atteggiamento: abbiamo recepito, registrato e siamo già al lavoro sulle integrazioni richieste», dice il Presidente.

Raggiunto da Engage, Muraglia quindi conferma che la società specializzata nel raccogliere e pubblicare i dati di audience online in Italia, sta già ottemperando «agli ulteriori controlli e approfondimenti che ci vengono richiesti».

In particolare, sono già in fase di studio le integrazioni richieste con l’auditor indipendente che già monitora la ricerca, nello specifico PricewaterhouseCoopers.

Muraglia affronta la discussione sulla questione con la tranquillità di chi sa che la ricerca non è stata “bocciata” come dichiarato da molte testate giornalistiche negli scorsi giorni: «Non ci è stato intimato un blocco della ricerca, sono state date delle indicazioni per migliorarla e renderla conforme agli standard vigenti, che seguiremo scrupolosamente», dice il Presidente, confermando che le rilevazioni non subiranno nessuna battuta di arresto.

Quello che di positivo pare esserci in tutto questo è che ad Audiweb «viene riconosciuto e confermato il ruolo di currency del digital», specifica Muraglia.

Ricordiamo che entro 30 giorni dalla pubblicazione della delibera, Audiweb è chiamata a presentare il piano di controllo attivato e poi entro sei mesi dalla stessa a presentare le principali evidenze emerse dall’analisi condotta.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.