A maggio la pubblicità su radio in calo del 5,7%. Raccolta nei 5 mesi in pareggio sul 2013

Il fatturato pubblicitario del mezzo in totale è stato nel quinto mese dell’anno di oltre 31 milioni di euro. Paolo Salvaderi: “La flessione rispetto ad aprile è più contenuta. La centralità del mezza resta confermata”

di Roberta Simeoni
08 luglio 2014
radio

Sono stati presentati oggi i dati dell’Osservatorio FCP-Assoradio relativi al fatturato pubblicitario nel periodo gennaio-maggio 2014. Dopo aver chiuso il quarto mese con un non incoraggiante -9,8%, i numeri – seppur negativi – restituiscono un miglioramento.

I dati, infatti, evidenziano una diminuzione del fatturato pubblicitario del mezzo a maggio pari al -5,7% rispetto allo stesso periodo del 2013. Tale dato corrisponde ad un fatturato totale di 31.119.000 euro.

Il commento di Paolo Salvaderi, presidente FCP-Assoradio, puntualizza per l’appunto questa evidenza: “Il risultato di maggio, anche se negativo, presenta una flessione più contenuta in termini percentuali rispetto al dato di aprile. Pur in un contesto di mercato complesso anche per gli altri media, la Radio archivia i primi 5 mesi dell’anno con una raccolta in sostanziale pareggio rispetto al 2013, a conferma della centralità del mezzo nelle strategie di comunicazione dei clienti”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.