Radio, la pubblicità cresce nel 2016 del 2,3%

A dicembre la performace migliore, +15%. Lo rileva l’Osservatorio FCP-Assoradio

di Lorenzo Mosciatti
26 gennaio 2017
on-air-radio

Le radio italiane chiudono il 2016 con un fatturato pubblicitario nazionale in crescita del 2,3% rispetto al 2015. A dicembre il trend è particolarmente positivo, in aumento del 15% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, con un fatturato di 28.783.000,00 di euro. Ad evidenziarlo è l’Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità).

«La rilevazione dell’Osservatorio FCP-Assoradio mostra a dicembre la percentuale di crescita maggiore registrata da gennaio ad oggi: fatturato a +15% rispetto al dicembre dello scorso anno», commenta Fausto Amorese, presidente di FCP-Assoradio.

«Il 2016 chiude così con un incremento del 2,3% verso il 2015 e dell’11,9% nei confronti del 2014. Particolarmente positivo il secondo semestre dell’anno, con una crescita del 4% sul 2015. La radio si conferma così mezzo in salute e dopo il consistente incremento dell’anno passato, riesce a crescere anche nel 2016, sia nella componente tabellare sia extra tabellare. I primi 5  settori che hanno contribuito a questo risultato sono stati: Automobili, Distribuzione, Media/Editoria, Alimentari e Finanza/Assicurazioni».

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.