Warner Bros. punta su un nuovo algoritmo di Mediaset per “Godzilla II King of the Monsters”

La campagna pubblicitaria, che coinvolge il network digitale Mediamond, le tv connesse attraverso i formati Publitalia ADD+ e la radio digitale con Max, Mediamond Audio Exchange, è stata curata da MediaCom Italia

di Lorenzo Mosciatti
23 maggio 2019
Godzilla-Ok

Warner Bros. si avvale della collaborazione del gruppo Mediaset e di MediaCom Italia per il lancio del nuovo film “Godzilla II King of the Monsters”. Alla base di tutto, un nuovo algoritmo a firma Mediaset.

La sfida per il lancio del nuovo film della Warner Bros., “Godzilla II King of the Monsters”, era quella di costruire un cluster custom di utenti appassionati al genere Godzilla da intercettare in modalità cross-mediale. Il gruppo Mediaset ha saputo cogliere questa sfida, attraverso Five Media Communication, grazie alla ricchezza della propria offerta editoriale e alla profonda conoscenza del proprio utente attraverso i dati.

La campagna, gestita da MediaCom e partita domenica 19 maggio, è on air con un innovativo progetto crossmediale sul network digitale Mediamond, sulle tv connesse attraverso i formati Publitalia ADD+ e sulla radio digitale con Max, Mediamond Audio Exchange.

La campagna è stata indirizzata verso un target di spettatori che apprezzano e consumano contenuti simili a “Godzilla II King of the Monsters” sia in televisione sia su tutte le piattaforme digitali. Tali contenuti sono stati classificati come affini al film non solo in base all’affinità al genere cinematografico o a variabili socio-demografiche, ma anche attraverso l’analisi di elementi più profondi come la struttura narrativa del film e l’ingaggio cognitivo con lo spettatore.

“L’utilizzo dell‘algoritmo di raccomandazione ha permesso quindi di individuare programmi affini sulle tv connesse e sul network Mediamond e identificare i telespettatori e i navigatori appassionati a quei programmi o alle radio risultate affini”, spiega Paola Colombo, General Manager Adtech & Business Development – Publitalia ’80.

Paola Colombo
Paola Colombo

“Da oltre 3 anni, anche in collaborazione con tre università che eccellono in materia di analisi dei testi audiovisivi, abbiamo intrapreso un’opera di descrizione dettagliata di tutti i nostri contenuti video: film, serie, show di intrattenimento, programmi di informazione”, spiega Federico Di Chio, SVP, Corporate Strategy and Marketing, Mediaset. “L’idea è che indagando a fondo sui consumi dei nostri spettatori, anche grazie alla conoscenza del DNA dei contenuti che essi guardano, possiamo conoscerli più in profondità”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.