• Programmatic
  • Engage conference

30/04/2020

Vmly&r e Expert invitano a fare call responsabilmente

La campagna social “Aspetta che finisco la call” si concentra sul rapporto tra genitori e bambini e invita a usare la tecnologia con moderazione

Un dettaglio del video

Un dettaglio del video

Aspetta che finisco la call”. Nelle case degli italiani, è una frase chi risuona spesso: papà e mamme, infatti, sono costantemente collegati in video o in audio per motivi professionali mentre i bambini chiedono le giuste attenzioni. Una "nuova normalità" che la catena specializzata in elettronica di consumo Expert, insieme alla sua agenzia Vmly&r, ha deciso di raccontare in una simpatica campagna social in cui "Aspetta che finisco la call" diventa una colonna sonora in stile hip hop. Ad accompagnarla, le immagini reali dei bambini ripresi amatorialmente nelle diverse case. Un micro affresco per raccontare i vari momenti domestici, in cui alla fine emerge un messaggio finale socialmente rilevante: fate call responsabilmente. Perché se è vero che la tecnologia ci sta dando una grande mano in questa fase delicata, è sempre importante usarla bene e nella giusta misura come conferma Barbara Donelli, Marketing Manager Expert Italia: “Abbiamo immediatamente colto lo spunto dell’agenzia, sentendoci particolarmente in linea con il messaggio proposto: trattare il tema dello smart working dal punto di vista della famiglia, guardandolo con gli occhi dei più piccoli. L'uso di vere scene quotidiane è in linea con quanto già visto nella campagna televisiva lanciata dalla catena sempre con Vmly&r, realizzato con testimonianze real raccolte durante l’attività quotidiana degli addetti Expert per raccontare l’impegno e la vicinanza del brand alla propria clientela.

I crediti:

  • Azienda: Expert Italia
  • Agenzia: VMLY&R Italy
  • Executive Creative Director: Francesco Poletti
  • Creative Director- Copy: Paolo Pollo
  • Creative Director- Art: Marco Panareo
  • CDP: Diaviva
  • Musica: Massimiliano Pelan/ Fabio De Martino

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI