• Programmatic
  • Engage conference

11/04/2016
di Cosimo Vestito

Dove va l'Otto per Mille alla Chiesa Valdese? Lo svela l'agenzia Hero

In seguito ad una consultazione, la Chiesa Evangelica Valdese ha scelto Hero Comunicazione per la sua campagna. Pianifica WayMedia

AAEAAQAAAAAAAAbaAAAAJDMxNTBiNTU2LWJlNjAtNDE0Zi1hZjI0LTU4NjQzYzExOTEzZA.png

Dopo una consultazione, la Chiesa Evangelica Valdese ha scelto Hero Comunicazione (fino allo scorso autunno Hi! Roma) e WayMedia, che si è occupata della pianificazione, per raccontare a tutti come vengono utilizzati i fondi raccolti attraverso l’Otto per Mille a lei destinato. La creatività, sviluppata su uno spot 30” e 15”, è on air dal 10 aprile sulle principali emittenti televisive nazionali e sul web. L’idea nasce da un dato significativo e verificabile: neanche un euro è destinato alle spese per il culto, la costruzione o la ristrutturazione di chiese, l’evangelizzazione e gli stipendi pastorali. Lo spot, in bianco e nero, si apre con una somma di denaro importante che, scena dopo scena, decresce. Nel frattempo, scorrono immagini mute , che lasciano intuire i bisogni di uomini, donne e bambini appartenenti a culture e religioni diverse. Questo particolare conto alla rovescia, scandito dal tintinnare delle monete, finisce la sua corsa a zero euro: proprio quando, sullo schermo, appare l’interno di una Chiesa Valdese. A questo punto, si sente lo speaker pronunciare la frase: L’Otto per Mille alla Chiesa Valdese non va alla Chiesa Valdese. La creatività è firmata dal copywriter Roberto Raffone e dall’art director Carlo Barbanera, con la direzione creativa di Eliana Frosali. Lo spot, diretto dagli stessi creativi, è stato realizzato dalla casa di produzione Dinamo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI