• Programmatic
  • Engage conference

26/09/2019
di Lorenzo Mosciatti

"Un mondo senza confini" di Coca-Cola: lo spot, un evento con Simone Rugiati e tanto digital

Il filmato pubblicitario mostra quanto cibi e ricette siano in grado di diffondersi senza badare ai confini geografici. Dude scelta dopo gara per la campagna #ATavolaSenzaConfini

Wok-e-press-Rugiati-cuochi.jpg

Torna on air ad ottobre la nuova campagna pubblicitaria di Coca-Cola che invita tutti a ritrovare il gusto di un mondo senza confini. https://www.youtube.com/watch?v=TxROi7TMEx0 Il concept muove dalla constatazione che il mondo in cui viviamo è pieno di confini, ma c’è un posto in cui è facile e piacevole superarli: la tavola. È qui che, guidate solo dall’istinto per ciò che è buono, le persone sono in grado di apprezzare anche i sapori più distanti. D’altra parte: quando il mondo segue la testa si divide, mentre quando ascoltiamo la pancia ci avviciniamo. Sviluppato in tre formati 60’’, 30’’ e 20”, il filmato è pianificato su tv, digital e social e mostra appunto quanto cibi e ricette siano in grado di diffondersi senza badare ai confini: kebab, cucina cinese, pizza girano il mondo da sempre e nessuno li ha mai fermati, sono anzi apprezzati a ogni latitudine. “Da sempre Coca-Cola unisce le persone con il suo gusto unico e con questa campagna vogliamo invitare tutti a ritrovare il piacere di un mondo senza confini", commenta Giuliana Mantovano, Direttore Marketing Coca-Cola Italia. “Abbiamo così deciso di provare ad abbattere davvero questi confini e dimostrare che semplicemente mangiando insieme si possono conciliare i gusti e le differenze culturali”.

Una ricetta inedita a Napoli con Simone Rugiati

In linea con questo concept, Coca-Cola ha voluto portare la campagna anche sul territorio coinvolgendo lo chef Simone Rugiati in un progetto speciale: la realizzazione di una ricetta inedita e sorprendente che sarà presentata al pubblico all’evento “A Tavola Senza Confini” che si terrà a Napoli il 27 e 28 settembre. Sotto la guida di Simone Rugiati, chef con una grande passione per i viaggi e per i sapori esotici, i cuochi di due ristoranti della città di Napoli, uno cinese e uno italiano, hanno lavorato assieme per dare vita al Wok ‘e press, un morbido panzerotto ripieno di spaghetti di riso. Una fusione di cucina italiana e cinese, scelte come emblema di poli opposti del gusto che si uniscono. “La cucina fonde spesso diverse culture e in questo caso dalla mediazione è nato un piatto dal cuore orientale e dal rivestimento napoletano", afferma Simone Rugiati -. "Davanti ai fornelli ciò che conta è la passione per il cibo e la volontà di venirsi incontro, così le differenze diventano ingredienti creativi”. Per celebrare questo incontro di culture, Coca-Cola ha scelto un posto speciale nel cuore di Napoli, simbolo della convivenza di due tradizioni gastronomiche differenti, ovvero via Giulio Cesare Cortese 8, dove si trovano una tipica trattoria napoletana e un ristorante cinese. Sorgerà qui il temporary restaurant in cui il pubblico potrà scoprire il gusto di "un mondo senza confini" attraverso l’assaggio del Wok ‘e press venerdì 27 settembre (dalle 21 alle 24) e sabato 28 settembre (dalle 19 alle 24).

L’hashtag #ATavolaSenzaConfini

Lo storytelling dell’incontro fra gli chef, la creazione del Wok ‘e press e la sua presentazione al pubblico si snoderà sui canali social di Coca-Cola attraverso diversi momenti e formati che il pubblico potrà seguire e condividere con l’hashtag #ATavolaSenzaConfini. La campagna prevede anche una pianificazione radio. L’ideazione e lo sviluppo sul territorio della campagna #ATavolaSenzaConfini e la sua narrazione sui social di Coca-Cola sono a cura di Dude, agenzia scelta dopo una gara che avvia così la collaborazione con la multinazionale.  La creatività della campagna atl è di McCann, la pianificazione media di MediaCom. Burson Cohn & Wolfe è responsabile della parte pr.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI