• Programmatic
  • Engage conference

17/12/2020
di Cosimo Vestito

“Solida lei, solidale tu” è lo spot prodotto da Proposte per la campagna Cuki Save the Food di Natale

L'azienda rinnova l’incarico all'agenzia per il progetto di corporate social responsability. On air dal 20 dicembre al 2 gennaio

cuki.jpg

Proposte segue dalla sua origine il progetto di Corporate Social Responsability di Cuki ed ha firmato molte delle sue attività. Quest’anno “Solida lei, solidale tu” è un richiamo alla solidarietà dei consumatori che acquistando una confezione di vaschette di Cuki aderente all’iniziativa “Solida lei, solidale tu”, contribuiranno a donare la corrispettiva quantità di vaschette a Banco Alimentare.

I contenuti dello spot

Soggetto dello spot è il susseguirsi delle portate di un pasto che, per le condizioni di povertà alimentare che alcune persone stanno vivendo in questo difficile momento, non può che essere “incompleto”. L’inquadratura infatti riprende sempre lo stesso piatto contenente una pagnotta che viene via via mangiata, che rappresenta il “primo”, il “secondo” e il “dolce”. Il concetto di pasto completo diventa iperbolico, il messaggio chiaro e diretto testimonia la necessità di un’azione rapida e decisa, un invito alla collaborazione e alla sensibilità delle persone. Il film termina con una call to action che invita i destinatari a compiere un atto semplice ma significativo: “Acquista una confezione, Cuki donerà una vaschetta a Banco Alimentare”.


Leggi anche: PUBBLICITÀ 2020: TUTTE LE CAMPAGNE E GLI SPOT IN PARTENZA A DICEMBRE


Cuki collabora con Banco Alimentare dal 2011 e nel suo progetto di responsabilità sociale Cuki Save the Food sostiene la fondazione nel recuperare e ridistribuire piatti pronti non consumati nelle aziende italiane, al fine di diminuire lo spreco alimentare e allo stesso tempo aiutare chi ha più bisogno. Lo spot di Natale 2020 nasce dal contesto di difficoltà che stiamo vivendo e dalle nuove necessità.

La solidarietà rimane il punto cardine dell’intera campagna, ed è il valore chiave del messaggio che Proposte vuole lanciare. Quest’anno però si vuole sottolineare quanto sia importante osservare e ascoltare le persone che ci sono affianco e diventa concreto il concetto di “fare rete”, creare una rete sociale invisibile che colleghi tutta la comunità. Mai come in questo momento occorre dimostrare vicinanza a chi ci sta attorno e il nostro Paese è stato prova di come ognuno possa dare il proprio contributo.

Lo spot avrà una durata di 15 e arà trasmesso sulle emittenti Rai, Cairo e Discovery.

Seguirà un piano digital includendo web tv, social e i maggiori siti del mondo cooking, dal 20 dicembre al 2 gennaio.

I commenti dei manager

“Il Natale di quest’anno sarà diverso dai precedenti e noi vogliamo essere vicini ai nostri consumatori per raccontare loro una storia di solidarietà alla quale possono prendere parte, che va oltre il prodotto” dichiara Carlo Bertolino, Direttore Marketing Cuki. “Insieme a Banco Alimentare, Cuki si impegna da anni nel sociale con lo stesso entusiasmo di quando ha iniziato. Quest’anno più che mai chiediamo ai nostri clienti di partecipare all’iniziativa, perché quello che per tanti è un piccolo gesto, può essere un grande sostegno all’intera comunità.” 

“Il contesto attuale e le ripercussioni economiche e sociali della pandemia ci hanno spinto a ideare una campagna più incisiva per diffondere un messaggio di solidarietà verso tutte le famiglie che vivono ogni giorno le difficoltà della vita quotidiana” dichiara Fernando Pagliaro, CEO di Proposte. “Con il nuovo spot vogliamo comunicare l’attenzione verso gli ultimi e coinvolgere i consumatori affinché diventino parte attiva nell’aiutare gli altri. Proposte ha seguito sin dall’inizio il progetto Cuki Save the Food e mai come in questo momento siamo orgogliosi di poter essere parte della creatività di questa campagna”.

Crediti

  • Cliente: Cuki Cofresco
  • Direzione Comunicazione: Carlo Bertolino
  • Responsabile Progetto e coordinamento: Alessandro Pessana
  • Agenzia: Proposte
  • Direttore Clienti: Fernando Pagliaro
  • Creative Director: Giovanni Carretta Pontone 
  • Regia: Andrea Bertola
  • Account: Sara Lo Pinto 
  • Media: Media Italia

ARTICOLI CORRELATI