Samsung: atteso a giugno The Match che chiude la saga viral Galaxy 11. Centinaia di milioni i fan ingaggiati

L’adv globale “unconvetional” è partita a fine 2013 con firma di R/GA San Francisco e Cheil Worldwide. L’interesse per la partita che salverà il mondo sostenuto da un’attività social. Intanto, prosegue il World Tour del Galaxy 11 che oggi è sbarcato a Milano

di Teresa Nappi
23 maggio 2014
Samsung Galaxy 11 - The Match

Era partita a fine 2013 da un video unbranded diffuso online la campagna globale “virale” di Samsung “Galaxy 11” che nel corso dei primi mesi del 2014 ha svelato un team di calciatori di altissimo livello, ingaggiati per formare la squadra che salverà il mondo dagli alieni in uno scontro finale che oggi scopriamo dovrebbe essere svelato a giugno.

Cuore dell’iniziativa, oltre alla schiera del top della classe calcistica mondiale attuale, è l’ultimo gioiellino di casa Samsung: il Galaxy S5 e i suoi accessori Gear 2 e Fit.

La campagna globale, firmata da R/GA San Francisco e Cheil Worldwide Seul, si sostanzia dunque in un progetto diverso dal più classico senso di pubblicità, giocato tutto sul contatto diretto con il consumatore finale attraverso i social e un World Tour che ha visto proprio oggi Milano interessata dall’inaugurazione dello spazio Galaxy 11 Studio. Star della tappa italiana del Tour è stato Stephan El Shaarawy che ha incontrato tutti i fan che in questi mesi lo hanno sostenuto nell’avventura Galaxy 11 e che continueranno ad accompagnarlo fino al match finale per la salvezza del mondo contro gli alieni.

Lo spazio sarà operativo fino al 1° giugno e al suo interno gli appassionati di calcio potranno cimentarsi in un allenamento virtuale con l’innovazione delle migliori tecnologie Samsung, proprio come El Shaarawy. I meno sportivi invece potranno mettere alla prova la propria passione calcistica con i nuovi videogiochi mobile ispirati al progetto o sfidare la squadra Galaxy 11 e i suoi talenti, da Lionel Messi a Cristiano Ronaldo e Wayne Rooney, nel videogioco mobile FIFA 14 grazie alla speciale partnership con EA SPORTS. Una special edition del celebre gioco infatti è stata inaugurata con l’introduzione all’interno della squadra Samsung.

«Invitiamo i fan di tutte le età a visitare il Galaxy 11 Studio e a vivere insieme ad amici e familiari una nuova ed entusiasmante esperienza sportiva grazie alle nostre ultime tecnologie e ai corner interattivi», ha commentato Luca Danovaro, corporate marketing director di Samsung Electronics Italia, che ha poi aggiunto: «Con il progetto Galaxy 11 vogliamo celebrare il forte legame con lo sport e con il calcio in particolare (Samsung è sponsor di alcuni tra i club più importanti come la Juventus, ndr) di Samsung e del nostro nuovo smartphone Galaxy S5 e dei suoi accessori Gear, pensati proprio per coloro che amano l’attività sportiva e desiderano mantenersi in forma».

A margine dell’evento di oggi, Engage ha intervistato Danovaro che in merito alla campagna afferma: «Abbiamo scelto di investire su un’iniziativa totalmente diversa, giocata tra il viral (diversi i filmati prodotti e diffusi tra cui quello intitolato “The Training” pubblicato il 13 maggio e che riportiamo sopra, ndr) e l’attività social per incuriosire e accompagnare alla scoperta del nostro Galaxy S5. L’esperimento è riuscito e ha portato l’operazione Galaxy 11 a essere seguita da centinaia di milioni di fan».

Dopo aver svelato lentamente i componenti di un team mondiale e l’allenatore che li prepara allo scontro finale – Franz Beckenbauer – ora si attende il match finale che Danovaro ci anticipa: «Si disputerà a giugno».

Il team Galaxy 11 è composto da Lionel Messi (Argentina; Capitano), Mario Gotze (Germania), Oscar dos Santos (Brasile), Wu Lei (Cina), Stephan El Shaarawy (Italia), Victor Moses (Nigeria), Radamel Falcao (Colombia), Lee Chung-Yong (Sud Korea), Iker Casillas (Spagna), Wayne Rooney (Inghilterra), Landon Donovan (Stati Uniti), Aleksandr Kerzhakov (Russia) e Cristiano Ronaldo (Portogallo).

La produzione dei video è spettacolare e l’investimento «è proporzionato a un’azione di portata globale», spiega ancora Danovaro. «Il merito è del team interno a Samsung che ha sputo rilanciare e sostenere l’iniziativa per mesi mantenendo sempre alto l’interesse sui principali social come Facebook, Twitter, YouTube», conclude il manager.

L’operazione vive anche su un minisito dedicato realizzato ad hoc.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.