• Programmatic
  • Engage conference

11/12/2019
di Lorenzo Mosciatti

Destination Marketing e Influencer: Ribrain con Imperatore Travel per il progetto DiscoveryIschia

Un progetto di promozione del territorio per raccontare le particolarità dell’isola attraverso una strategia crossmediale di Influencer Marketing

Discovery-Engage-Ribrain.jpg

Ribrain e Imperatore Travel World, il tour operator del sud Italia e isole minori, di nuovo insieme per il progetto che si pone l’obiettivo di raccontare Ischia in tutte le sue sfumature anche a un pubblico giovane, mettendo al centro le esperienze e le unicità del luogo. Novecento Stories circa e oltre 10 milioni di impression totali di contenuti prodotti dai 17 influencer coinvolti nella campagna, che attraverso gli hashtag disegnavano un flusso di andata e ritorno tra i vari profili degli influencer e quello del neonato DiscoveryIschia che ha raggiunto gli oltre 13.000 click e un calcolo del CPE (costo per engagement) di 0,02 euro (media mercato 0,10 - 0,15 euro) per oltre 530.000 interazioni totali. “Questo progetto nasce per raccontare non una storia, ma mille. Ischia è un’isola che custodisce valori e tanta bellezza ma che subisce, per alcuni versi, la popolarità delle sorelle vicine e della costiera. Con DiscoveryIschia abbiamo cercato di aprire un varco che coinvolgesse anche i giovani principalmente attraverso Instagram, privilegiando il contenuto e lo storytelling”, spiega Pasquale Bracale, CMO e Founder di Ribrain. Lanciato a luglio 2019 (leggi qui l'articolo dedicato), la campagna ha visto coinvolti tre gruppi di influencer suddivisi in base alla tipologia di percorso a cui avrebbero partecipato. Delineando tre macrocategorie, l’agenzia ha in questo modo individuato i settori più influenti dell’isola per offerta turistica e dunque selezionato gli influencer verticali, senza andare a snaturare le personalità e ad intimidire la creazione di contenuti. Un progetto pensato a quattro mani con il cliente, come ci dice Lina Fontana, Project Manager e Account in Ribrain: “Preferiamo confrontarci con il cliente e sviluppare progetti che siano perfettamente in linea con la richiesta, in un flusso che veda noi e loro completamente coinvolti per un obiettivo comune. Per questo, definiti gli influencer abbiamo collaborato sinergicamente con Imperatore Travel World sull’organizzazione dell’operazione, il tour e i diversi luoghi da visitare, con un programma completo e pensato sulle caratteristiche di ogni gruppo, così da riuscire a mostrare l’isola sotto tutti i punti di vista e renderlo quanto più in linea e naturale possibile per gli influencer”.

Il progetto #DiscoveryIschia

L’attivazione si è svolta in tre settimane, una per ogni gruppo, e protratta per i due mesi successivi con contenuti pensati e concordati con gli influencer coinvolti. "I contenuti generati attraverso i profili Instagram degli influencer vedevano le Stories come il canale principale di realizzazione e diffusione", spiega Valentina Izzo, social media manager di Ribrain. "Proprio grazie alla loro natura estemporanea, infatti, le stories permettono un engagement nettamente superiore ai post e un’esperienza più immersiva dell’utente interessato alla quotidianità degli influencer. Inoltre, tramite l’utilizzo di tag e hashtag ben definiti, non solo si permetteva il repost dei contenuti stessi, ma si innescava un meccanismo ad imbuto verso i profili IG di Imperatore e DiscoveryIschia”. Una campagna transmediale e crossmediale che partiva da Instagram e atterrava anche su una landing page, che approfondiva il perché del progetto e fungeva anche da contenitore dei post pubblicati con l’hashtag #discoveryischia. Con lo scopo di coinvolgere e sensibilizzare gli utenti spingendoli ad una maggior consapevolezza verso l’isola, l’hashtag ha raccolto ben 6.421 commenti di cui il 68% positivi con un 32% neutri (utenti che non hanno espresso un'opinione a riguardo) e 0% negativi, come riportano i dati del caso studio pubblicato sul sito web dell’agenzia (approfondisci  qui).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI