Nuova Mini, con la campagna integrata parte la “Revolution”

Il lancio è sostenuto da un’articolata operazione pubblicitaria che vede il coinvolgimento delle sigle di riferimento del brand: BCube, Vizeum/iProspect e We Are Social

di Alessandra La Rosa
14 marzo 2014
Mini BCube

Pronti per la Revolution?

Dopo un “countdown” scandito da 80 eventi solo in Italia, che hanno attirato oltre 30 mila partecipanti appassionati del brand e del suo stile unconventional, la nuova Mini è pronta a esordire nelle concessionarie sabato 15 e domenica 16 marzo, all’insegna di una parola: “Rivoluzione”.

Una rivoluzione che è una sorta di reazione a catena, che parte dalla primissima versione della Mini, per concludersi con quella più recente, che da questo fine settimana sarà disponibile nelle concessionarie. E’ questo infatti il concept della campagna, on air in questi giorni a livello multimediale con pianificazione di Vizeum e iProspect. La comunicazione coinvolge anche la tv, e online si estende sui principali portali di news, oltre a siti automotive e Youtube. La creatività è stata sviluppata a livello centrale da Iris Worldwide, e vede in Italia il coinvolgimento di BCube, agenzia di riferimento del brand di proprietà di Gruppo Bmw nel nostro Paese.

Sul fronte social, invece, l’agenzia di riferimento di Mini è We Are Social, che si è aggiudicata l’incarico alla fine dello scorso anno al termine di una gara. I social network saranno parte integrante della campagna e della veicolazione del messaggio di “rivoluzione”. Verranno infatti utilizzati, in quella che sembra essere una strategia di comunicazione di lungo corso che potrebbe assorbire l’intero 2014, ai fini del “reclutamento” di tutte quelle persone che hanno voglia di novità e cambiamento. A tal fine verranno utilizzate tutte le piattaforme 2.0 del brand automobilistico, in primis Facebook, Twitter e Youtube, dove finora è stato condotto un countdown al porte aperte di questo weekend. Le prossime novità, su questi canali, si vedranno entro maggio.

Su tutti i mezzi online e offline di Manzoni, inoltre, la campagna ufficiale è affiancata anche da un’iniziativa di comunicazione “parallela” realizzata da FuoriFormat (la divisione creativa e progetti speciali della concessionaria di Gruppo Editoriale L’Espresso) con la direzione creativa di Flavio Martucci, che “stressando” fortemente il colore arancione punta a enfatizzare il ruolo di Mini nella nuova mobilità urbana.

 

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.