• Programmatic
  • Engage conference

13/08/2019
di Lorenzo Mosciatti

myblu lancia la campagna social #SpiaggiaSenzaCicche

Il progetto è stato realizzato con Alkemy, l’agenzia che affianca il brand dalla strategia allo sviluppo delle diverse attività di comunicazione

myblu.jpg

Il problema dei mozziconi di sigaretta abbandonati sulla spiaggia è ormai noto e, ogni estate, è al centro del dibattito sui media nazionali. https://www.youtube.com/watch?v=ow6iUuLCquE&feature=youtu.be A dare una scossa tentando di coinvolgere emotivamente tutti i bagnanti italiani ci prova myblu, il brand di sigaretta elettronica che ha lanciato sugli account Instagram e Facebook la campagna social #SpiaggiaSenzaCicche. La campagna è stata anticipata da un video teaser “Cicche Cicche” che, giocando sul ritmo reggaeton tipico dei tormentoni estivi, ha provato a trasmettere in maniera più ludica e coinvolgente un importante messaggio di sensibilizzazione ambientale. Oltre al lancio del video e di una landing page dedicata, myblu ha dato il via a una vera e propria call to action social rivolta a tutti i bagnanti: chi vorrà raccogliere l’invito dovrà semplicemente pubblicare post o Instagram stories in cui mostra il proprio contributo alla raccolta, anche in piccoli quantitativi, di eventuali mozziconi dalla sabbia. L’importante sarà taggare nei post @blunationit e utilizzare l’hashtag #SpiaggiaSenzaCicche, così da poter essere ricondivisi e coinvolgere sempre più persone. La campagna è nata dalla collaborazione del team di myblu con Alkemy, l’agenzia che affianca il brand dalla strategia allo sviluppo delle diverse attività di comunicazione. “I divieti purtroppo non sempre sono risultati essere sufficienti per convincere le persone a non disperdere i mozziconi nell’ambiente", ha dichiarato Andrea Leone, Head of NGP South East Europe per Imperial Brands, società che distribuisce in Italia myblu. “Per questo motivo abbiamo deciso di scendere in campo per dare il nostro contributo per mantenere le coste e le spiagge italiane pulite, lanciando un messaggio semplice e diretto, che faccia riflettere ma anche sorridere”. “Sono tanti i marchi che intervengono su temi sociali più o meno sentiti dal grande pubblico, molte meno sono le campagne sociali che rispettano il tone of voice e il posizionamento dei brand”, commenta Matteo Menin, VP Communication di Alkemy. “#SpiaggiaSenzaCicche dimostra come una campagna sociale possa integrarsi pienamente con le altre iniziative di comunicazione dell’azienda".

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI