Milano Pride al via: ecco le aziende che hanno sposato l’iniziativa

Da Coca-Cola a Tannico, da Just Eat a Halldis, da M&C Saatchi a Linkedin: aziende e marchi sponsor della manifestazione partecipano all’evento con campagne e iniziative all’insegna dei colori arcobaleno

di Caterina Varpi
21 giugno 2019
milano-pride-2019

Oltre sessanta eventi, incontri e momenti di festa: dal 21 al 30 giugno torna il Milano Pride, che avrà come culmine la tradizionale parata dell’orgoglio Lgbt del 29 giugno, che l’anno scorso ha visto la partecipazione di oltre 250 mila partecipanti, tra cui il sindaco Sala, che nei giorni scorsi ha rivolto un augurio speciale ai partecipanti:

Il cuore pulsante della manifestazione organizzata da Arcigay e dal Coordinamento Arcobaleno sarà il quartiere di Porta Venezia con la Pride Square. Il motto di quest’anno è #LaPrimaVoltaFuRivolta: si celebra, infatti, con questa edizione il cinquantesimo anniversario dei moti di Stonewall, che nel 1969 a New York diedero vita al movimento Lgbt.

I valori del movimento, inclusione, rispetto, tutela e valorizzazione della diversità, rappresentano elementi imprescindibili anche per numerose aziende, che hanno deciso di partecipare, accanto a istituzioni e scuole, alla lotta contro pregiudizi e stereotipi, sostenendo l’evento con la loro sponsorizzazione.

Le campagne arcobaleno per il Milano Pride

Da Coca-Cola a Air Italy, da Just Eat a Halldis, da M&C Saatchi a Linkedin: aziende e brand sponsor del Milano Pride partecipano all’evento con numerose campagne e iniziative all’insegna dei colori arcobaleno che, per l’occasione vanno a vestire anche i loro loghi.

Ecco alcuni tra i progetti più significativi.

Per il secondo anno consecutivo, Coca-Cola è partner della kermesse con Love Unites, campagna dedicata all’amore. E’ stata realizzata una t-shirt in edizione limitata che celebra la forza in grado di cancellare le distanze e di unire tutto e tutti. Un messaggio chiaro e semplice, da indossare e da condividere con l’hashtag #LoveUnites.

L’azienda supporta progetti educativi rivolti agli studenti delle scuole medie e superiori di Milano e Provincia per affrontare i temi dell’omofobia, del bullismo, della discriminazione di genere e dell’orientamento sessuale. Tutti potranno contribuire acquistando le t-shirt Love Unites in Pride Square: i dipendenti Coca-Cola saranno volontari al quartier generale dell’evento con uno stand dedicato da giovedì 27 a sabato 29 in Largo Bellintani 1. Inoltre, Coca-Cola sfilerà alla parata del 29 giugno con i propri dipendenti, familiari e amici.

L’impegno dell’azienda si concretizza anche attraverso la produzione di campagne di comunicazione che promuovono l’inclusione. L’ultimo esempio è il nuovo progetto SpriteI Love You Haters”, con il quale l’azienda prende una forte posizione contro il bullismo e l’omofobia e invita tutti a rispondere con l’amore a chi invece si nutre di odio (ne abbiamo parlato qui).

Love Unites vivrà anche in collaborazione con Uber Eats 2 e nei punti vendita del canale moderno e Horeca della Pride Square, dove i consumatori che sceglieranno i prodotti Coca-Cola riceveranno in omaggio la sacca a tema.

Coca_Cola_Love-Unites

Just Eat è sponsor di Milano Pride 2019 con il progetto #JustAmore per dire no ad ogni forma di discriminazione, promuovendo valori di uguaglianza e libertà di scelta e sostenendo l’inclusione sociale in tutte le sue forme. Dal 18 giugno la storia d’amore tra due personaggi animati, una fetta di pizza e un ananas, vivrà per le strade di Milano e colorerà la fermata della MM1 di Porta Venezia per diventare il simbolo contro ogni pregiudizio. Per l’azienda non si tratta di una provocazione ma di una metafora di un pregiudizio che può trasformarsi in esclusione. E se di cibo parliamo, in Italia più che mai i “divieti” e i luoghi comuni negli abbinamenti culinari non si risparmiano di certo. La “difficile” storia tra i due personaggi, che saranno anche protagonisti di un corto d’animazione online dal 26 giugno, racconta proprio che “Non esistono unioni sbagliate”. La campagna è firmata Akqa.

La app di food delivery avrà anche un corner dedicato in Pride Square, presente dal 27 al 29 giugno, giorno della parata, dove sarà distribuita un’edizione limitata di t-shirt dedicate ai due personaggi, pizza e ananas, e dove sarà possibile scattarsi una foto da condividere online con l’hashtag #JustAmore. Inoltre, Un food truck Just Eat con i colori dell’arcobaleno permetterà durante i tre giorni di assaggiare una fetta di pizza con l’ananas. Un maxischermo in Piazza Oberdan mostrerà un’immagine simbolo dell’iniziativa con i due protagonisti durante un bacio.

Just Eat è già impegnata nel sostenere l’inclusione sociale come valore positivo grazie al progetto Ristorante Solidale, che dal 2016 contribuisce al sostegno di persone in difficoltà, utilizzando il food delivery come “normalizzatore sociale” e strumento di lotta allo spreco alimentare. Coinvolti nell’iniziativa anche 10 ristoranti partner dell’app che per tutta la settimana del Pride inseriranno a menù proprio il simbolo della campagna: dal 21 al 30 giugno sarà quindi possibile ordinare e assaggiare la versione pizza con ananas grazie a Jonny Take Uè – Pizzeria D’eccellenza, e alle pizzerie Gennaro Esposito Milano, Pizza Bistrò, La Taverna e ai 6 ristoranti di Briscola Pizza.

Just-Eat-Milano-Pride-2019

Burger King sarà Proud Sponsor della manifestazione celebrando la settimana dei diritti, dell’uguaglianza e dell’inclusione delle persone Lgbt con una cascata di colori arcobaleno e un hamburger speciale. In occasione della Pride Week, solo dal 24 al 29 giugno ed esclusivamente nel nuovo ristorante di Milano Tibaldi chiunque potrà ordinare il Proud Whopper, una limited edition del più iconico hamburger della catena, il Whopper.

Sabato 29 giugno, inoltre, dal ristorante di viale Tibaldi partirà la Marcia Burger King per unirsi alla parata principale del Milano Pride.

Proud-Whopper-burger-king

Anche Durex ha deciso di essere in prima linea all’evento, con diverse iniziative che avranno l’obiettivo di abbattere cliché e stereotipi nelle relazioni sessuali. Il “Wall of condom” arcobaleno è il primo esempio della campagna prevista per valorizzare e affermare la presenza durante il Milano Pride: un vero e proprio muro realizzato con condom coloratissimi che inviterà i partecipanti a testimoniare la loro presenza divertendosi con scatti originali. Inoltre, il carro Durex contribuirà a dare ulteriore colore alla parata tramite i propri ospiti, che sfileranno, a ritmo di musica, contro le discriminazioni.

All’interno del propriogazebo, inoltre, il marchio promuoverà la distribuzione di sample in edizione limitata, oltre a sconti e coupons per incentivare l’acquisto online.

Durex partecipa attivamente anche in rete con una campagna digital. Il sostegno verso la Milano Pride Week, infatti, diventerà il leitmotiv delle attività digital svolte da Durex sui social Facebook e Instagram consentendo una maggiore partecipazione da parte degli utenti e online con una partnership con eBay. I due brand, dal 21 al 30 giugno, celebreranno con orgoglio la diversità con un apposito spazio all’interno della Pride Square, in zona Porta Venezia. All’interno dell’area “eBay – Durex” sarà possibile ricevere una scatola di condom in limited edition creata appositamente per l’occasione.

All’interno di questa nuova edizione sarà possibile trovare un coupon QR Code dal valore di 5 euro da spendere in un’apposita ed inedita sezione su eBay, dal nome “Pride” ed interamente dedicata all’universo Durex. La selezione di prodotti firmati Durex presenti sulla pagina sarà online dal 25 giugno al 5 luglio e per ogni prodotto venduto verrà devoluto 1 euro in favore di Arcigay.

durex-milano-pride

Idealista ha realizzato una campagna incentrata su un video emozionale firmato da Gibbo&Lori sotto il cappello #idealistapride. La campagna video, che vede protagonista otto differenti coppie (persone etero, gay, lesbiche e transgender), sfrutta la forza propulsiva della diversità, celebra l’amore e le differenze in tutta la loro ricchezza e porta all’esterno ciò che è completamente normalizzato all’interno delle mura domestiche, sostenendo la comunità Lgbt. Oltre al video “La famiglia è una sola” idealista, Sponsor Platinum della Pride Week, ha realizzato un logo dedicato personalizzato per l’occasione.

Il bacio sarà il protagonista incontrastato presso lo stand di idealista, nella Pride Square, dove verrà ricreato una sorta di set che riprende il motivo della campagna. Tutti potranno essere immortalati per uno scatto d’amore condividendolo poi sul proprio profilo Instagram. Idealista parteciperà attivamente alla parata del 29 giugno con un grande e coloratissimo carro, sul quale saliranno le persone dell’azienda e tutti gli amici di idealista.

Tra i partner anche Microsoft con iniziative speciali con la sua linea Surface, in collaborazione con Amazon. Dal 21 al 30 giugno, tutti coloro che faranno la spesa su Amazon Prime Now riceveranno infatti un’edizione speciale delle bag Prime Now, personalizzate con la nuova campagna SurfaceDiversi fuori. Uguali dentro. Una famiglia.” volta a sensibilizzare le persone sul potere inclusivo delle nuove tecnologie.

Microsoft e Amazon, inoltre, sfileranno fianco a fianco durante la parata di sabato 29 giugno a Milano, insieme a una delegazione di Linkedin, per farsi portavoce dei diritti delle minoranze e sostenere i valori dell’uguaglianza e dell’inclusione. Microsoft ha previsto inoltre appuntamenti e iniziative per i dipendenti e aperti al pubblico.

RainBox-Microsoft

Il sostegno all’evento arriva anche dall’agenzia creativa M&C Saatchi, che ha creato una linea di farmaci ad alto tasso di provocazione.

Lesbotan, Gayspirina, Bisexicillina, Trans Effect, Queerenol, Intersexen: questi i nomi delle sei medicine che verranno distribuite durante la parata del Milano Pride. Il vero contenuto delle confezioni? Delle caramelle, ma, soprattutto, un messaggio importante: l’unica malattia da curare davvero è l’omotransfobia.

mc-saatchi-milano-pride

Early Birds Adv, agenzia di comunicazione aderisce e sostiene anche quest’anno, in qualità di sponsor tecnico, l’organizzazione e i valori che muovono la manifestazione del
Milano Pride. Per veicolare gli ideali di uguaglianza e inclusione, in occasione del mese del Pride, la realtà ha realizzato la campagna video “Giudicare è facile, cambiare prospettiva un po’ meno”, da oggi online su tutti i canali social dell’agenzia.

Tannico, enoteca online di vini italiani, debutta al Milano Pride 2019 con una operazione che coinvolgerà i suoi canali on e offline. Per tutto il mese di giugno e fino ad esaurimento, ad esempio, le spedizioni verranno effettuate in speciali confezioni arcobaleno che arriveranno in tutto il mondo.

L’impegno di Tannico culminerà il 27, 28 e 29 giugno al Pride Square, con il suo Double Decker, il tipico bus inglese a due piani, per offrire a tutta la città la migliore selezione di vini tra le sue oltre 14.000 etichette. Per l’occasione salirà a bordo del bus anche la vodka Absolut, altro brand sostenitore ormai da anni della causa Lgbt che sarà protagonista della cocktail list Tannico Milano Pride 2019. Tannico ha preparato anche delle t-shirt, acquistabili sul Double Decker, con il logo della piattaforma e-commerce rivisitato in versione rainbow.

Tannico-Pride

Sono diverse, inoltre, le aziende sponsor che parteciperanno alla parata del 29 giugno con i propri dipendenti: tra queste Aon, Gruppo attivo nel mondo della consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, Docebo, piattaforma di eLearning basata sull’intelligenza artificiale, Adp Italia, ramo italiano della società operante nell’human capital management, e Halldis, società italiana attiva nella gestione di appartamenti per affitti brevi, che sfilerà dietro lo striscione che, come lo scorso anno, riporterà lo slogan “Certe cose fatele a casa vostra. Anzi a casa nostra”. Come nelle precedenti edizioni, Halldis ha messo a disposizione degli organizzatori del Milano Pride i propri appartamenti e quest’anno ospiterà Andrea G. e Angelo A., una coppia del veronese recentemente al centro delle notizie di cronaca per alcuni gravi episodi di omofobia ai loro danni. Le persone Nestlé sfileranno al corteo milanese e agli altri che si terranno in diverse città italiane indossando la t-shirt col marchio del Gruppo realizzata appositamente per l’occasione.

Pride-Nestle

Acqua Vitasnella presenta la Linfa Unicorno. In qualità di acqua ufficiale, Acqua Vitasnella è presente alle parate di Roma e Milano, distribuendo la Linfa Unicorno gratuitamente a tutti i partecipanti e percorrendo la parata con carro dedicato a #lamorealmeglio.

Acqua-Vitasnella_Linfa-Unicorno

Inoltre, oltre a una campagna social, l’azienda ha organizzato un’attivazione unbranded che ha visto l’apparizione di un unicorno “reale” nel cuore di Milano, il 21 giugno a Parco Sempione con un passaggio sotto l’Arco della Pace, e il 27 giugno nel Parco Indro Montanelli e in via Lecco, in piena Pride Square. L’attività è stata rivendicata oggi sui social con post dedicato.

Unicorno-vitasnella

Pur non essendo sponsor dell’evento, hanno realizzato campagne dedicate ai valori del movimento anche SodaStream con un video che ritocca le classiche foto ritratto del passato per sostenere l’inclusione della comunità Lgbt durante il Pride Month, in cui si inserisce anche l’evento di Milano. La sposa del video è Lila Blilat, donna transgender il cui percorso personale sta a cuore a SodaStream. Il suo passaggio da una tradizionale comunità musulmana nomade a condizione di donna libera e orgogliosa, divenuta il volto della Tel Aviv Pride Parade 2019, è stata fonte di ispirazione. Lila è originaria della città beduina di Rahat in Israele, dove si trova lo stabilimento di SodaStream. L’azienda supporta attivamente questa comunità, fornendo impiego anche e soprattutto alle donne, sono spesso scoraggiate dalla famiglia a lavorare.

TheCorner.com supporterà la manifestazione realizzando delle apposite t-shirt e degli stickers a tema. Inoltre, l’e-commerce luxury con cinque negozi in Europa ha realizzato un video con un balletto super colorato che sarà visibile sul sito a partire dal 27 giugno.

Infine, anche Jack Daniel’s si professa amico di tutti, senza alcuna distinzione. Dopo essere stato uno dei main partner della quarta edizione dei Diversity Media Awards, il mese di giugno di Mr. Jack si arricchisce di tante iniziative per festeggiare insieme la bellezza della diversità, con il motto “Live Freely!”.

Il Master Bartender Stefano Righetti ha ideato Jack Rainbow, un cocktail speciale dedicato al mondo arcobaleno. La ricetta è a base dello storico Jack Daniel’s Tennessee Whiskey Old n.7, con ginger ale, uno spicchio di lime e un sour power, caramella frizzante dai mille colori, il tutto servito ghiacciato. Sarà possibile gustare Jack Rainbow e festeggiare  il Pride Month in diversi locali di Milano, Roma, Bologna, Torino, Firenze, Lucca, Grosseto e Pistoia.

Per l’occasione, Jack Daniel’s ha previsto una station domination da lunedì 17 giugno alla stazione Lima della Metropolitana di Milano, una delle porte di accesso del Rainbow District. La brandizzazione “Live Freely!” della stazione MM di Lima, con elementi di decorazione speciali che richiamano i valori fondanti del brand come indipendenza e autenticità, è stata possibile grazie alla collaborazione con Spark per la pianificazione e Triboo per la creatività.

Jack Daniels-milano-pride

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.