• Programmatic
  • Engage conference

19/12/2019
di Caterina Varpi

Marina Rinaldi sponsor della mostra di Elliott Erwitt al Mudec. Firma Access Live Communication

Il concept di progetto ha avuto come obiettivo quello di riportare l’attenzione sulla valorizzazione del corpo femminile nelle sue forme curvy

marina-rinaldi-erwitt.jpg

Marina Rinaldi, brand di abbigliamento parte del gruppo Max Mara, si inserisce nel palinsesto del Mudec - Museo delle Culture di Milano - diventando partner della mostra di Elliott Erwitt fino al 15 marzo 2020, e offrendo la possibilità di vincere ingressi alla mostra del noto fotografo americano, che racconta il tema della famiglia attraverso celebri scatti in bianco e nero, e di partecipare ad una cena presso il ristorante 3 stelle Michelin dello chef Enrico Bartolini. Il progetto ha portato la firma, dal punto di vista creativo, esecutivo e produttivo, di Access Live Communication, unit specialist di Live Communication & Events di GroupM. Il concept di progetto ha avuto come obiettivo quello di riportare l’attenzione sulla valorizzazione del corpo femminile nelle sue forme curvy: non a caso la scelta della brand ambassador di Marina Rinaldi è ricaduta su Ashley Graham, la top model curvy più richiesta al mondo, paladina della difesa del diritto che ogni donna ha di accettarsi e sentirsi a suo agio nel proprio corpo. Per raccontare i valori del brand e amplificare l’iniziativa sono state coinvolte alcune ambassador curvy: le modelle e influencer Camilla Boglione, Annalisa Arcando e Laura Brioschi hanno visitato in prima persona la mostra di Erwitt presso il Mudec, documentando il tutto sui propri profili Instagram. Nel weekend del 14 e 15 dicembre il foyer del Mudec ha ospitato un corner completamente dedicato al brand, per promuoverne i valori rendere noto il concorso. In molti si sono fermati per scattarsi una foto e condividerla sui profili social e per riceverne una stampa live.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI