“Lesivi della persona umana”: rimossi i manifesti della campagna Sant’Anna

Censurata dallo IAP la campagna OOH del brand SanFruit, che accostava il succo di frutta all’immagine del fondoschiena di una donna in costume

di Simone Freddi
19 giugno 2014
Sant'anna

Il fondoschiena di una donna in costume e tre vasetti di succo di frutta, messi in relazione da un claim non del tutto chiaro: “San Fruit: il gusto pieno della frutta”.

La nuova campagna OOH dei succhi di frutta San Fruit di Sant’Anna, massicciamente pianificata a Milano sui mezzi Atm e nelle stazioni della metropolitana, non è passata inosservata e, in seguito alla netta presa di posizione del vicesindaco Ada Lucia De Cesaris, è finita sotto la lente del Comitato di Controllo sulla pubblicità dello IAP, che ne ha deliberato la censura e quindi la rimozione, ritenendola lesiva della “dignità della persona umana in tutte le sue forme ed espressioni”. A motivare la decisione,  l’incongruo accostamento tra la “la pienezza del gusto a quella della parte anatomica esposta”, come si legge in una nota dell’istituto.

Senza entrare troppo nel merito, la campagna aveva colpito anche noi, e l’avevamo fotografata nella stazione M1 di Lotto.

 

 

La rimozione è già iniziata e anche l’azienda ha fatto buon viso a cattivo gioco. Nei nuovi manifesti si vede infatti un molto più “rassicurante” volto sorridente (della stessa testimonial)? Certo: se era di difficile interpretazione prima, il copy non sembra molto efficace nemmeno adesso.

 

 

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.