• Programmatic
  • Engage conference

04/06/2019
di Teresa Nappi

Gocciole Pavesi va online con la webserie "La vita è una giungla"

Il progetto si compone di 12 puntate disponibili su YouTube, Facebook, Rai Play, Mediaset Play e D Play e di contenuti extra su Instagram. Il branded content frutto del lavoro con Nadler Larimer & Martinelli

Gocciole-Gruppo.jpg

Gocciole Pavesi in questi giorni è online con un nuovo branded content: “La vita è una giungla”, un format di 12 puntate il cui intento è quello di raggiungere soprattutto il pubblico meno esposto al mezzo televisivo, con contenuti che offrono intrattenimento con uno stile innovativo. L’approccio è frutto del lavoro di squadra tra l'azienda e Nadler Larimer & Martinelli, l'agenzia che da sempre si occupa della comunicazione del brand, anche sul fronte digital. Del resto ironia e intrattenimento sono da sempre nel DNA della marca, con una comunicazione che fa storicamente e simpaticamente leva sulla metafora “La vita è una giungla”. Ecco perché per affrontarla ci vogliono il gusto e l’energia delle Gocciole. Oggi questa tradizione viene rinnovata e arricchita nello stile e nel media scelto, attraverso una webserie, dove i protagonisti sono quattro animali della giungla, buffamente alle prese con lo stress da selfie, la mania del fitness, gli spoiler delle serie tv, gli amori virtuali... Il Leone, la Giraffa, il Caimano e la Zebra si ritrovano in un surreale salotto nella foresta, dove ogni puntata si risolve con raffiche di battute. Gocciole-Zebra Le puntate sono disponibili su YouTube, Facebook, Rai Play, Mediaset Play e D Play, mentre un ricco apparato di contenuti extra è fruibile su Instagram. Per Nadler Larimer & Martinelli hanno lavorato Massimiliano Sossella (Digital strategist e manager), Roberta Costa (art director) e Doriano Zurlo (copywriter), con la direzione creativa di Dario Primache. Regia di di Nico Malaspina. Sceneggiature di Gabriele Scotti. Director contenuti extra Fred Cavallini. Casa di produzione BRW Filmland. Il piano media è a cura di OMD.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI