• Programmatic
  • Engage conference

14/11/2019
di Simone Freddi

Fage lancia lo yogurt TruBlend con Conversion in una campagna internazionale

L'agenzia ha sviluppato una serie di quattro spot per il web che sottolineano in modo ironico la semplicità del nuovo yogurt senza zuccheri aggiunti

Fage_Conversion.jpg

Niente zuccheri aggiunti, né dolcificanti. E' la semplicità l'ingrediente principale di TruBlend, il nuovo yogurt alla frutta senza zuccheri aggiunti e senza dolcificanti di Fage. A firmare il lancio internazionale di Trublend è Conversion, l'agenzia pubblicitaria guidata da Sergio Spaccavento, che partendo dall'unicità del prodotto - ha solo ha solo gli zuccheri naturali della frutta e del latte - ha sviluppato una serie di quattro spot web che consistono in ironiche parodie di altrettanti blockbuster cinematografici, rivisitati all'insegna del fatto che in questo caso "non c'è molto da aggiungere": nei video quindi la storia, non appena inizia, finisce subito con la scoperta del prodotto. Il claim conclusivo è: Yogurt e frutta. Fine della storia (di seguito, il soggetto "Mamma, ho perso lo yogurt"). https://youtu.be/TFiKRWKQJug La campagna è stata ideata da Luca Jacchia (copy supervisor) e Giulia Papetti (art supervisor) con la direzione creativa di Sergio Spaccavento, ogni video è ispirato ad un genere cinematografico citato nel lettering di ogni titolo, nella fotografia, nella regia e nella recitazione di ogni attore. Per l'agenzia, il progetto è stato realizzato interamente dalla sua casa di produzione interna, la Conversion Picture, con la regia di Carlani e Dogana. I 4 soggetti video sono stati declinati in tre lingue diverse, ognuna per il mercato di riferimento: Italia, Grecia e Spagna. Conversion poi, in un’ottica full service, si sta occupando anche di un piano editoriale dedicato sulle pagine Facebook ed Instagram delle tre nazioni. “Inutile dire che siamo orgogliosi della collaborazione rinnovata con FAGE”, commenta Sergio Spaccavento, Executive Creative Director di Conversion, “perché ci permette di trattare il food in maniera creativa e ingaggiante, evitando di focalizzare il messaggio soltanto sull’aspetto appetizing. Portare a termine un lavoro internazionale, che parlasse a mercati diversi ma con lo stesso linguaggio universale del cinema, è stata la vera sfida di questo progetto".

I Crediti:

FAGE: Marketing Director: Andrea Di Martino Marketing Manager: Tiziana Santi CONVERSION: Executive Creative Director: Sergio Spaccavento Client Director: Paola Maneo Creative Supervisor Copywriter: Luca Jacchia Creative Supervisor Art Director: Giulia Papetti Art Director: Luigi Panico Junior Account: Martina Bollani Casa di Produzione: Conversion Picture Regia: Carlani e Dogana  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI