Enit investe 5 milioni di euro e lancia “Made in Italy” con Pomilio Blumm

La campagna potrebbe vedere i primi on air già a partire dalla prossima estate. Il planning coinvolgerà tv, cinema, stampa e web, oltre a prevedere annunci outdoor

di Teresa Nappi
14 marzo 2014
Made in Italy - Enit
Uno dei visual tematici

Trasformare la ripresa virtuale in ripresa reale attraverso il turismo e promuovere l’Italia come destinazione in grado di suscitare e soddisfare le aspettative di ciascun turista straniero.

Con questa finalità l’Agenzia Nazionale del Turismo (Enit) lancia per il 2014 la campagna di comunicazione “Made in Italy, una vacanza fatta su misura per te”, costata quasi 5 milioni di euro e concentrata su 8 Paesi europei (Germania, Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Francia, Scandinavia, Regno Unito e Russia) che rappresentano quasi il 50% dei pernottamenti del turismo estero in Italia.

La campagna pubblicitaria, presentata stamattina, è articolata per singole tipologie di prodotto: cultura & benessere, enogastronomia, mare e laghi, città d’arte, Expo2015, montagne & parchi, vacanza attiva, borghi & enogastronomia. L’agenzia pubblicitaria che firma la creatività e la realizzazione, in seguito alla vittoria della gara relativa lanciata da Enit, è Pomilio Blumm.

Elemento cruciale della campagna è il video “Le Piazze d’Italia” già visibile sul sito dedicato all’iniziativa www.italy.travel.it, un viaggio fugace tra le piazze più belle del nostro Paese scandito dalle note del brano “Fuga” composto ed eseguito da Paolo Fresu e dalla inconfondibile voce di Giancarlo Giannini.

La particolarità di tutta l’operazione è che ci troviamo davanti a una «campagna aperta – dichiara in fase di presentazione Andrea Babbi, direttore generale di Enit –. Sia il video che i vari strumenti pubblicitari utilizzati, seguono le regole del copyleft permettendo così alle regioni e agli operatori privati che vorranno utilizzarlo, di personalizzarla con l’implementazione di altre immagini per le loro azioni promozionali all’estero fatte assieme all’Agenzia Nazionale del Turismo».

La pianificazione – che secondo quanto dichiarato da Pierluigi Celli, presidente di Enit, potrebbe partire già dalla prossima estate – riguarderà tv, cinema, giornali e riviste stampa, annunci in esterna, metropolitane e centri commerciali e diffusione via web. Tutti gli annunci sono “marcati” da un’etichetta simil-stoffa con su riportata la dicitura “Made in Italy”.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.