• Programmatic
  • Engage conference

09/01/2019
di Cosimo Vestito

Emergency torna in comunicazione con Ogilvy

Lo spot intende riflettere sulle ineguaglianze e le disparità all’interno della società, spesso legate alla provenienza geografica, al colore della pelle, alla religione d’appartenenza, determinanti nella vita delle persone

emergency_.jpg

Dopo il successo di Jalal, il clandestino venditore di rose, che ha ricevuto numerosi premi nazionali e internazionali, Emergency torna in comunicazione con gli auguri per il nuovo anno. La storia è quella di Miriam, una ragazza come tante che sogna un futuro fatto di opportunità, di amici, di famiglia, di amore. Una normalità che però non a tutti è concessa, come scopriamo solo alla fine della storia. Con questo video, pianificato sui canali Facebook e YouTube di Emergency, l'associazione umanitaria intende riflettere sulle ineguaglianze e le disparità all’interno della società, spesso legate alla provenienza geografica, al colore della pelle, alla religione d’appartenenza, determinanti nella vita delle persone. https://www.youtube.com/watch?v=8tiAt9vQmVk&t=19s “Vogliamo riflettere sulle conseguenze dei pregiudizi sulla vita delle persone – dice Rossella Miccio, Presidente di Emergency - perché saremo capaci di costruire una società aperta e accogliente, per tutti, solo se sapremo vedere le persone che ci circondano come esseri umani, uguali a noi”. “Siamo molto felici di condividere questa storia – dice Lavinia Francia, Creative Director di Ogilvy – e supportare l’impegno di Emergency nel superamento delle diseguaglianze con un messaggio universale, che tocca le emozioni di tutti, e parla dritto al cuore di ognuno”.

Crediti:

  • Chief Creative Officer: Paolo Iabichino, Giuseppe Mastromatteo
  • Creative Director: Lavinia Francia, Marco Geranzani, Giordano Curreri
  • Senior Art Director: Andrea Sghedoni
  • Producer: Francesca D’Agostino, Renata Brucato
  • CdP: The Family
  • Regista: Igor Borghi
  • Direttore della fotografia: Manfredo Archinto
  • Executive Producer: Lorenzo Ulivieri
  • Producer: Lilli Auteri, Annalisa Bronzi
  • Post producer: Simone Barbella
  • Scenografa: Sabrina Tempesta
  • Stylist: Veronica Artiano
  • Montaggio: Lorenzo Colugnati
  • Colorist: Giorgia Meacci
  • Musica: Enzo Casucci
  • Sound effects: Giuseppe Catalano
  • Sound studio: Vetriolo
  • Post produzione video: Youare

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI