• Programmatic
  • Engage conference

di Simone Freddi

Deliveroo sbarca a Roma: lancio articolato on e offline

Dopo aver esordito a Milano, il nuovo servizio di food delivery arriva nella Capitale. A sostegno, un'articolata comunicazione che integra social media, street marketing e affissioni pianificate da MEC-Kinetic

Deliveroo_Roma.jpg

Deliveroo, il nuovo servizio di food delivery per chi vuole assaporare a casa il meglio della ristorazione cittadina, è arrivato a Roma e si ripromette di non tradire le aspettative, sia per il modo in cui vengono fatte le consegne a domicilio sia sul piano del marketing e della comunicazione. La società, che in Italia peraltro è guidata dall'ex General Manager dell'agenzia pubblicitaria VML, Matteo Sarzana, ha messo in piedi un piano di lancio articolato sui mezzi on e offline a supporto dello sbarco nella Capitale. «La richiesta che facciamo al nostro team marketing», racconta Sarzana, General Manager per l’Italia di Deliveroo, «è quella di alzare sempre un po’ l’asticella della qualità e dell’innovazione all’interno del nostro mercato: il valore e il posizionamento di una start up nasce dalla coniugazione tra un prodotto innovativo e un marketing diverso dal solito». Sarzana_Deliveroo I primi giorni del lancio sono stati caratterizzate da due campagne social pensate per Roma: la prima dedicata ai monumenti storici e una dedicata alle canzoni romane. Il riscontro, fa sapere la società, è stato molto positivo sia dai romani sia a Milano, dove Deliveroo è presente dallo scorso novembre. Ma in attesa di iniziare le attività di street marketing come a Milano, sempre realizzate in collaborazione con l'agenzia di unconventional marketing Mai Tai, la vera innovazione viene data dal primo video a 360 gradi che racconta l’esperienza di una consegna “da ogni punto di vista”. Il video, realizzato dalla CDP Lalà, verrà veicolato su Facebook dove è possibile esplorare l’intera consegna sia da mobile, muovendo il telefono, che da desktop. Alle attività di street marketing e social media, si affianca una campagna ATL in affissione, pianificata da MEC – Kinetik, (MEC, il centro media guidato da Luca Vergani, si occupa di Deliveroo in Italia dallo scorso anno, dopo aver vinto la relativa gara) che con placement geolocalizzati, annuncia l’arrivo di Deliveroo nelle zone in cui il servizio è già attivo: anche qui, un modo nuovo di pianificare per incontrare delle esigenze super localizzate come quelle del canguro (l'animale caratterizza il logo di Deliveroo). Relazioni con i Media, influencer e attività di Pr in genere sono sempre affidate a Eidos – la forza delle idee.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI