Citroën, gli spot pubblicitari di brand sono on air e online

A sette anni di distanza dell’ultima campagna di brand, Citroën torna a comunicare il proprio marchio con “Citroën inspired by you”. L’agenzia è Les Gaulois (Havas Groupe), mentre il planning è gestito da PHD

di Lorenzo Mosciatti
17 ottobre 2016
citroen-spot-2016

A sette anni di distanza dell’ultima campagna di brand, Citroën torna a comunicare il proprio marchio con l’operazione istituzionale “Citroën inspired by you”.

Due settimane fa Citroën ha infatti presentato i risultati di “La mia vita in auto”, studio esclusivo condotto da CSA Research in sette paesi europei sulle abitudini a bordo di conducenti e passeggeri. La nuova campagna pubblicitaria di Citroën mette ora in scena le soluzioni che i veicoli, le tecnologie e i servizi Citroën offrono per godersi al massimo proprio i momenti passati in auto.

Lo spot principale (50 secondi) sviluppa questa idea: nella nostra vita, passiamo 4 anni e 1 mese in auto. Tanto vale approfittarne scegliendo Citroën. Per questo il commercialmostra come i veicoli del marchio permettono di godersi al massimo il tempo passato a bordo.

Una serie di filmati più brevi (6 da 15-20”) illustrano invece concretamente come le tecnologie e i servizi innovativi del marchio rendano la vita a bordo più piacevole. Un esempio: il video dedicato a MyCitroën, l’app che permette di ritrovare la propria auto quando non ricordiamo dove l’abbiamo parcheggiata, cosa che capita 104 volte nella vita di un conducente.

La campagna è stata lanciata contemporaneamente in Belgio, Spagna, Francia, Italia e Portogallo. Un secondo lancio è previsto nel 2017 in altri Paesi europei, in Cina e in Sud America.

Arnaud Belloni, Senior Vice President Marketing & Communication Citroën, spiega: «Quella che stiamo lanciando è una campagna di comunicazione su scala mondiale che illustra il rinnovamento del Marchio. Quest’anno la frequenza dei lanci sarà particolarmente intensa. È il momento giusto per puntare l’attenzione su ciò che Citroën rappresenta oggi: un Marchio popolare, nel senso nobile del termine, vicino ai suoi clienti, che da loro trae ispirazione e che per loro lavora».

La campagna segna anche l’inizio di un’evoluzione di alcuni codici del marchio: introduce infatti un nuovo logo in 2D flat design, che rafforza la modernità e la visibilità del Double Chevron, e una nuova firma sonora, calda e ritmata.

Come per le ultime campagne Citroën, la parte musicale è stata curata da un musicista electro pop made in France: questa volta è stato scelto DatA, che con Sacha Sieff ha dato vita al progetto Retrofuturesoul. La sua precedente collaborazione con il marchio per la campagna televisiva “abribus” di Citroën C1 ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Il video di “Don’t sing” ha superato 5 milioni di visualizzazioni.

Per questa campagna, il marchio si è rivolto all’agenzia Les Gaulois (Havas Groupe). Il planning è gestito da PHD.

Alla presentazione della direttrice generale di Citroën, Linda Jackson, durante la conferenza stampa al Salone internazionale dell’auto di Parigi, sono seguiti quindici giorni di teaser sui social network. Lo spot principale della durata di 50 secondi sarà diffuso in televisione per tre giorni, con l’obiettivo di creare un forte impatto, in particolare in prima serata. In seguito, sei video più brevi illustrano le innovazioni proposte dal marchio

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.