• Programmatic
  • Engage conference

17/05/2019
di Cosimo Vestito

La carne di vitello è "una buona idea per mille idee buone", in partenza lo spot su tv e web

Acqua Group vince la gara per la pianificazione media della campagna di Assocarni, firmata da Vaudoo e dall’agenzia belga De Bloer. Investimenti in Italia di oltre 2 milioni di euro

IMG_5682_R.jpg

Prenderà il via il 26 maggio e proseguirà sino all'8 giugno 2019 il primo flight della campagna di comunicazione e promozione della carne di vitello - finanziata con l’aiuto dell’Unione Europea e realizzata in Italia da Assocarni - Associazione Nazionale Industria e Commercio Carni ed SBK - Fondazione Interprofessionale olandese dell'industria della carne di vitello - per informare i consumatori su questa eccellenza europea. La campagna triennale, la prima in Italia che vede la carne di vitello protagonista, ha come slogan “L’Europa che piace – La carne di vitello: una buona idea per mille buone idee”, e coinvolge i tre paesi europei dove si concentrano, per tradizione, la produzione e i consumi di carne di vitello: Paesi Bassi, Italia, Francia e Belgio. Il progetto pubblicitario è stato firmato da Vaudoo, con il contributo dell’agenzia belga De Bloer e la pianificazione media di Acqua Group . La comunicazione è articolata in spot da 15" pianificati sui canali televisivi generalisti e specializzati di Mediaset e sul web, attività di pubbliche relazioni e giornate in-store di informazione. Tutte le attività faranno riferimento al nuovo sito consumer vivailvitello.it, dove si possono trovare informazioni sulla carne di vitello: sistemi di allevamento, tracciabilità e ricette.  L’investimento complessivo per tutta la campagna è pari a 8 milioni di euro, di cui 2,2 stanziati per il mercato italiano. «L’obiettivo della campagna è rafforzare la conoscenza e la consapevolezza della carne di vitello, in particolare presso le generazioni più giovani, comunicarne i plus (facile da cucinare, versatile in cucina, con un’ampia offerta di tagli diversi) e favorirne la valorizzazione nei punti vendita della distribuzione moderna, che in Italia, coprendo il 67% dei volumi totali, rappresentano il principale canale d’acquisto» ha affermato François Tomei, Direttore Generale Assocarni.

Crediti:

  • Creative agency: Vaudoo
  • Clients director: Patrick Gendry
  • Creative director: Andrea Stillacci
  • Multitasking creative manager: Rodolphe Pinta
  • Graphic designer: Rodolphe Pinta
  • Executive account: Valentina Pirali
  • Production company: Peter Franklin
  • Director: Isabella Kanako
  • Photography director: Isabella Kanako
  • Media planning director: Fabio Rizzolini, Acqua Group

ARTICOLI CORRELATI