Burger King porta on air e online in Italia il Rebel Whopper, il suo primo panino di origine vegetale

La campagna pubblicitaria, firmata da Leagas Delaney e pianificata da Vizeum, coinvolge televisione, digitale, social e affissione dinamica. Previste intense attività di influencer marketing

di Cosimo Vestito
12 novembre 2019
burger king-rebel whopper

Burger King porta in Italia e in più di 25 paesi europei il Rebel Whopper, il suo primo panino di origine vegetale. Si tratta del più importante e massiccio lancio di prodotto mai fatto nella storia della catena di fast food che, con questa iniziativa, diventa il più grande gruppo di ristorazione in Europa a distribuire un burger di questo tipo.

L’arrivo nel nostro Paese del nuovo prodotto di Burger King sarà sostenuto da una campagna pubblicitaria multimediale, in partenza domenica 17 dicembre, diffusa su televisione per un periodo di tre settimane, su internet, su affissione dinamica nelle città di Milano e Roma e sul mezzo radiofonico.

La creatività televisiva internazionale di David the Agency è stata riadattata per l’Italia da Leagas Delaney, agenzia partner dell’azienda che si è anche occupata della comunicazione digitale, comprese le attività di influencer marketing che coinvolgono circa dieci personalità di spicco del mondo social. La pianificazione media è gestita da Vizeum.

«Il lancio di Rebel Whopper avviene oggi contemporaneamente e in maniera coordinata in oltre 25 paesi europei, per questo la comunicazione è gestita a livello internazionale. In particolare, per questa campagna l’incidenza dell’online sul media mix è importante e si avvicina alla quota della televisione, intorno al 50% dell’investimento pubblicitario», ha raccontato a margine della conferenza stampa Laura Vimercati, Marketing and Communication Director di Burger King Italia (leggi qui la sua intervista sulle strategie di comunicazione dell’azienda).

Il nuovo panino nasce dalla collaborazione tra la catena di fast food e l’olandese The Vegetarian Butcher, azienda specializzata nella produzione di proteine di origine vegetale.

«L’inserimento del Rebel Whopper nel nostro menu è una risposta sia alle tendenze in atto nel mercato della ristorazione sia alle richieste dei nostri clienti. Abbiamo optato per l’aggettivo “rebel” in Europa perché trasmette con efficacia il concetto di rottura degli schemi, ed è proprio su questo che si baserà la nostra comunicazione», ha spiegato Andrea Valota, Amministratore Delegato Burger King Restaurants Italia.

Il 2019 è stato per Burger King un anno intenso sotto il profilo pubblicitario. Prima del lancio del Rebel Whopper, infatti, l’azienda ha portato in comunicazione l’hamburger Bronx Steakhouse, il Bacon King Swiss e il Crunchiken.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.