• Programmatic
  • Engage conference

01/06/2018
di Lorenzo Mosciatti

Brandina investe 200 mila euro e va on air e online con Oliviero Toscani

La nuova campagna di comunicazione del brand - realizzata per l'estate 2018 - sarà pianificata su stampa, sui social e nelle stazioni ferroviarie della Riviera Romagnola. Il planning è a cura di Creative Media

Brandina-Toscani-adv2018.jpg

Brandina punta su Oliviero Toscani per la nuova campagna pubblicitaria. Presentata in questi giorni a Milano, la comunicazione sarà on air e online per l’estate 2018. Brandina The Original è la linea di borse e accessori made in Italy realizzata con il tessuto dei lettini da mare. Brandina coniuga la tradizione del design balneare anni 60 della riviera italiana all’innovazione e al gusto contemporaneo, realizzando un prodotto trasversale, divertente e di qualità, capace anche di raccontare un modo di vivere. Ma l’impegno dell'azienda prosegue oltre la creazione di linee di prodotti e numerose sono le iniziative che ogni anno mette in campo per costruire aggregazione e socialità attorno a valori “antichi” e solidi, capaci di accogliere i mutamenti della società contemporanea. Proprio da questo modo di intendere e interpretare il “fare azienda” di Brandina e del suo fondatore - designer Marco Morosini - prende le mosse la campagna realizzata da Oliviero Toscani, che per Brandina affronta un tema difficile e di grande attualità. Attraverso l’obiettivo di Oliviero Toscani il fenomeno migratorio viene proposto nella sua valenza di opportunità aperta, acquistando una dimensione positiva di rinnovamento, di apporto di idee, energie e creatività, come in fondo sono sempre gli incontri e incroci di culture. Il claim “Il futuro siamo noi” è - nell’idea di Toscani e Morosini - anche un monito e un invito a prendere consapevolezza che siamo sempre noi gli artefici del nostro destino e che sta a noi scegliere e determinare il nostro approccio alla vita, con entusiasmo ed energia. «Brandina è una realtà aperta al mondo e impegnata su diversi fronti», spiega Marco Morosini. «Ci piace l’idea di costruire un punto di riferimento attorno a cui riconoscersi, ritrovarsi, nel segno di un comune spirito di apertura e condivisione. Ci piace affrontare il futuro senza dimenticare chi siamo e da dove veniamo». La campagna sarà pianificata in Italia su stampa (Corriere della Sera, la Repubblica, La Stampa, il Resto del Carlino), sui social e interesserà inoltre le stazioni ferroviarie della Riviera Romagnola. Il centro media di riferimento per Brandina per questa iniziativa è l’agenzia Creative Media. Sul fronte del budget investito, Brandina dichiara 200.000 euro spesi per questa particolare operazione.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI