• Programmatic
  • Engage conference

12/05/2020
di Vincenzo Stellone

Arrigoni affida a Lorenzo Marini Group la comunicazione di Delimita

Il tessuto tecnico creato appositamente per la distanza sociale al tempo del coronavirus è al centro di una comunicazione che coinvolge stampa e digital

Arrigoni-Lorenzo-Marini.jpg

Inizia il 12 maggio la campagna di comunicazione per Delimita, il tessuto tecnico creato appositamente per la distanza sociale al tempo del virus firmato Arrigoni. Il progetto nasce da un incarico diretto affidato a Lorenzo Marini Group da Arrigoni, l’azienda leader in Europa nel settore dei tessuti protettivi high tech. Con un know how tecnologico e una expertise di oltre 50 anni nella produzione di tessuti tecnici per l’agricoltura e l’industria, Arrigoni oggi presenta Delimita: una rete in doppio strato in grado di proteggere le persone dalla diffusione del virus negli spazi outdoor. Obiettivo del progetto di Lorenzo Marini Group è lanciare il prodotto presso il target selezionato di pubblica amministrazione, opinion leader, istituzioni e aziende, al fine di far conoscere la realtà di Delimita, valorizzarne i plus e le feature tecnologiche, facendo percepire in modo autorevole e distintivo la dimensione professionale di eccellenza di Arrigoni. Punto di partenza di questo percorso di comunicazione è la mission del brand: migliorare la qualità della vita delle persone al tempo del coronavirus, per ritornare ad una quotidianità naturale e piacevole, ma più sicura e confortevole. “Breathe Easily” è il company claim ideato dall’agenzia, a conferma di questo posizionamento.

La campagna dedicata a Delimita

La campagna di comunicazione prevede il coinvolgimento del mezzo stampa quotidiano e periodico settoriale, e la sua declinazione nel digital. La pianificazione è sempre a cura di Lorenzo Marini Group. Il messaggio chiave è esplicitato dall’headline, assertiva, chiara e semplice: “Il virus ha bisogno di acqua, ma tu hai bisogno di aria”. Un messaggio che spiega chiaramente che la tecnologia di Delimita permette il passaggio di aria e di luce, ma blocca i droplets, le cosiddette goccioline attraverso le quali si diffonde il virus. La bodycopy spiega infatti in modo esaustivo la tecnologia, che per tutti risulta nuova e soprattutto distintiva rispetto ai pannelli di plastica di uso comune. “La forza di questo prodotto si manifesta da sola. Stiamo parlando della miglior innovazione in questo tempo di crisi, basta solo conoscerla, per apprezzarla e confermare il suo valore”, afferma Lorenzo Marini, founder e Ceo di Lorenzo Marini Group. Continua Paolo Arrigoni, Ceo del gruppo Arrigoni: “Questo è l’obiettivo del nostro progetto: dar voce a Delimita, permettere l’introduzione della nuova tecnologia nella vita di tutti, partendo dagli opinion leader e la pubblica amministrazione. Crediamo che questo sia l’inizio di un percorso per il cambiamento e miglioramento degli spazi pubblici, la prima soluzione innovativa contro il virus che ci permetterà di ritornare alle nostre abitudini e alle nostre libertà, ma con una garanzia di tutela nei confronti di tutti”. L’ideazione e lo sviluppo del progetto sono a cura del team guidato dalla direzione creativa di Lorenzo Marini e composto da Ezio Campellone, general manager, Maurilio Brini, creative strategist, Fabrizio Caligiuri, digital e social media manager, Shan Shan Liu, graphic designer, Elisabetta Scolaro, account executive.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI