• Programmatic
  • Engage conference

23/01/2019
di engage

Arkage firma la campagna di Fondazione Umberto Veronesi #ilcancrononaspetta

L'agenzia romana si è occupata del concept creativo e della produzione dei formati stampa, radio e video (web e tv)

Un dettaglio della creatività

Un dettaglio della creatività

Una freccia bianca che come un abbraccio si stringe metaforicamente attorno a tutti noi, facendoci sentire parte di una missione che anche grazie al nostro contributo può diventare possibile: sconfiggere ogni forma di tumore. È il fil rouge della campagna #ilcancrononaspetta, ideata e realizzata dall'agenzia romana Arkage per Fondazione Umberto Veronesi, in diffusione da dicembre 2018 nelle sue prime declinazioni dedicate rispettivamente all’O ncologia Pediatrica e delle donne e on air per tutto il 2019 anche attraverso altri focus incentrati su 5X1000 e Oncologia maschile. Arkage si è occupata del concept creativo e della produzione dei formati stampa, radio e video (web e tv). La campagna di Fondazione Umberto Veronesi ha l’obiettivo primario di promuovere donazioni in favore della ricerca scientifica di eccellenza, sensibilizzando, di concerto, sui progetti di prevenzione, educazione alla salute e divulgazione della scienza messi in atto dall’ente.

Un tone of voice empatico

Nonostante la ricerca stia facendo passi da gigante, i dati restano allarmanti: ogni anno in Italia circa ​1.400 bambini​ si ammalano di cancro; e nell’arco della vita, ​un uomo su due ​e​ una donna su tre​ rischiano di contrarlo.​ Arkage ha scelto di raccontare questi numeri esattamente come sono​, comunicando alla pancia e al cuore delle persone, e svelando senza filtri l’entità e le conseguenze di una malattia terribile (sotto: il primo video di campagna realizzato da Arkage e dedicato al tema dell’oncologia pediatrica). https://www.youtube.com/watch?v=9gTVgMsJ1Mk&feature=youtu.be Alla durezza della statistica, Arkage ha accostato un tone of voice che in ogni sua manifestazione (narrazione fuori campo, pose dei soggetti, selezione musicale di video e spot radio) è​ naturale ma soprattutto empatico​. Perché il cancro ci riguarda tutti: ​“Colpisce chiunque in qualsiasi momento, e in un attimo può portarci via le persone che amiamo”​.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI