• Programmatic
  • Engage conference

20/03/2019
di Caterina Varpi

Alessandro Borghese è testimonial di Pasta Armando. La campagna su web e radio

La strategia è di Sara Buluggiu mentre media planning e buying sono di Calzolari. La casa di produzione è Screenplay

Gabriella De Matteis

Gabriella De Matteis

A partire dal 17 marzo e fino a tutto il mese di aprile, lo chef Alessandro Borghese racconta su radio e web la qualità di Pasta Armando: una pianificazione tabellare di spot 30'' su Radio2 e RDS affiancata da una radio promozione su Caterpillar, programma di punta di Rai Radio 2. Per tutto l’anno sarà online una campagna di display adv. La strategia è di Sara Buluggiu mentre media planning e buying sono di Calzolari. La casa di produzione è Screenplay. E' partita ieri sera la radio-promozione su Caterpillar. Tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, intorno alle 19, il co-conduttore Paolo Labati spiegherà agli ascoltatori perché e in che modo il “patto di filiera” realizzato da Pasta Armando è unico nel nostro paese. L’operazione è inserita in un più ampio piano di comunicazione radiofonica che prevede la messa in onda di circa 10 spot al giorno da 30'' distribuiti fra Radio 2 e Rds. Al fine di aumentare la notorietà di marca e, soprattutto, di portare sempre più utenti a visitare l’e-shop di Pasta Armando, è già attiva e durerà per tutto l’anno in corso, una campagna permanente sul web con display adv visualizzati dagli utenti che navigano sui principali siti di cucina e dell’informazione. “E’ un investimento importante quello che abbiamo voluto fare - ha dichiarato Maria Gabriella De Matteis, Responsabile Comunicazione del Gruppo De Matteis Agroalimentare - ma assolutamente necessario, per comunicare in maniera esaustiva ed efficace le peculiarità del nostro prodotto. Abbiamo scelto con cura e attenzione il mix di mezzi che ci consenta di ottimizzare al meglio le risorse impiegate - ha proseguito e concluso De Matteis - combinandolo con le altre iniziative di carattere più segnatamente commerciale tese all’aumento della distribuzione nei p.v., come la presenza alle principali Fiere di settore, nazionali e internazionali, un piano ad hoc sulla stampa di settore, e l’attività di un ufficio stampa che trasmetta con puntualità e correttezza tutte le informazioni e gli aggiornamenti che ci riguardano”. Gabriella De Matteis

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI