Activia punta sul “second screen”: pianificazione in sincrono con il live di Shakira alla chiusura dei Mondiali

La programmazione digitale della campagna, curata da Mindshare, sarà sincronizzata sia con l’on air tv dello spot, sia con l’esibizione della cantante, testimonial del brand. Il progetto è stato sviluppato grazie a Xaxis Sync

di Alessandra La Rosa
11 luglio 2014
Activia shakira

Quelli di Brasile 2014 sono stati i primi veri Mondiali all’insegna del “second screen”. Non sono poche le aziende ad averlo compreso, mettendo a punto delle strategie di marketing particolari che sfruttassero al meglio la fruizione multischermo dell’evento sportivo.

Una di queste è Danone che ha deciso di utilizzare l’occasione della performance live di Shakira in chiusura dei Mondiali, per testare insieme a Mindshare un’innovativa modalità di pianificazione della campagna Activia che vede, appunto, protagonista la celebre cantante colombiana.

Lungo tutta la giornata di domenica 13 luglio, la programmazione digitale della campagna Activia sarà a sincrono sia con l’on air tv dello spot, sia con la performance live di Shakira: un’iniziativa che avrà il suo culmine proprio nel corso della cerimonia di chiusura dei Mondiali, con l’esibizione della cantante.

Per realizzare la campagna, Mindshare ha utilizzato Xaxis Sync, il prodotto sviluppato da Xaxis, società di audience buying di GroupM, grazie a cui è possibile pianificare campagne web e mobile non solo indirizzandole a un’audience caratterizzata da specifici interessi, ma anche in perfetta sincronia temporale con qualsiasi evento del palinsesto televisivo. Sfruttando così al meglio il fenomeno del second screen.

«Questa iniziativa nel segno dell’innovazione è un’espressione del coinvolgimento attivo di Danone nella vita dei propri consumatori e della nostra capacità di stabilire con loro connessioni, fondate sugli interessi che ci accomunano. Rendendola possibile Mindshare ha dimostrato ancora una volta di essere il centro media all’altezza delle nostre ambizioni», commenta Valeria Surico, marketing connection manager Danone.

«Ringraziamo Danone, che ci permette di portare realmente il digital al centro delle strategie di comunicazione dei suoi brand. Siamo determinati a tradurre in progetti concreti tutta l’innovazione che il digital consente, per essere sempre più “adaptive” rispetto al contesto, ai comportamenti dei consumatori e alle esigenze dei nostri clienti», aggiunge Adriana Ripandelli, head of digital di Mindshare.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.