Regione Umbria, tanto digital nella campagna contro il gioco d’azzardo

All’agenzia altoatesina doc Office for Communication and Design è stato affidato lo sviluppo strategico della comunicazione che interesserà media e canali offline e online

di Lorenzo Mosciatti
18 settembre 2017
umbria-gioco-dazzardo-spot

È il risultato di un contest online che ha coinvolto più di 100 creativi italiani e oltre confine la nuova campagna pubblicitaria contro il gioco d’azzardo promossa dalla Regione Umbria.

All’agenzia altoatesina organizzatrice del contest, doc Office for Communication and Design, è stato affidato lo sviluppo strategico della campagna che interesserà media e canali offline e online. Per oggi è programmato il debutto su tutto il territorio regionale.

Per l’importanza del messaggio di sensibilizzazione e il target molto ampio compreso tra i 15 e i 74 anni, l’agenzia doc, di concerto con la Regione, ha voluto utilizzare tutti i mezzi disponibili puntando su un’azione capillare complessiva che unisce un’approccio tradizionale, vicino al concetto del porta a porta, all’innovatività del web.

Si punta su media regionali, portali di informazione territoriali, grandi affissioni nelle principali arterie stradali del territorio regionale, poster nei comuni grandi e piccoli dell’Umbria, nelle stazioni ferroviarie, sulle paline degli autobus e delle navette, spot video sulle principali reti televisive locali, nonché sul circuito del Minimetrò della città di Perugia. L’innovazione arriva dal web con una forte campagna digitale Adwords e YouTube targettizzata sul territorio e sulla popolazione interessata direttamente o indirettamente dal fenomeno. In tutto sono state previste quasi 600 posizioni outdoor, di cui 405 affissioni dislocate in 17 comuni e oltre 60 formati digital.

A ricordare alla cittadinanza che il gioco d’azzardo patologico è un problema che può essere affrontato sono il concetto grafico dell’illustratrice Sarah Treb (vincitrice del 1° premio per la categoria Layout di Umbria No Slot) e il video realizzato dal team composto da Giulia Innocenzi e Federica Di Carlo (vincitrici del 1° premio per la categoria Video). La campagna punta sulla qualità grafica dell’immagine e sulla trasversalità del messaggio, declinata su video e layout con proposte diverse. I due progetti protagonisti sono accomunati da un messaggio positivo e diretto che, con semplicità, affronta una tematica complessa.

I temi della campagna

Sei i temi utilizzati per dire no al gioco d’azzardo, declinati tra giovani e adulti. Ai giovani l’invito a “non farsi fregare” e a compiere una scelta importante, quella di essere liberi. “Il gioco d’azzardo ti incatena? Scegli di essere libero” e ancora “Il gioco d’azzardo ti ingabbia? Scegli di essere libero”. Per il pubblico over 35 si punta sul senso di perdita legato agli aspetti più significativi della vita di ciascuno. Si parte dalla domanda “Giochi d’azzardo?” per rispondere “Hai perso un momento magico con i tuoi figli” o ancora “Un pomeriggio al parco con i tuoi figli”, “Le tue amicizie più care”, “Una passeggiata con un amico fedele”. Come affrontare un problema che affligge un numero crescente di popolazione? Chiamando il numero verde regionale 800.410.902 o andando sulla pagina del sito regionale per approfondimenti e informazioni.

In Umbria, come in tutta Italia, il gioco d’azzardo ha avuto negli ultimi anni una diffusione travolgente e ha portato allo sviluppo di vere e proprie forme di dipendenza, con gravi ripercussioni sullo stato di salute, sulle relazioni familiari e interpersonali, sulle condizioni economiche e sociali. Tra gli umbri di 15-74 anni, kl 25,3% ha praticato giochi d’azzardo nel 2014 e tra questi il 5,6% presentava un profilo di gioco problematico: circa 10.000 cittadini umbri, pertanto, dovrebbero essere raggiunti da interventi di prevenzione o di cura. Nel 2016 i cittadini umbri hanno riversato nel gioco d’azzardo lecito (senza contare il gioco online) 1.099 milioni di euro, dei quali il 69% nelle slot machine.

RICEVI GRATUITAMENTE LA NOSTRA NEWSLETTER

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Engage e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Programmatic-italia.com

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Engage.it la nostra newsletter quotidiana e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.