• Programmatic
  • Engage conference

di Caterina Varpi

Sorgenia prepara un nuovo spot con Bebe Vio e internalizza la comunicazione online

Gli investimenti sono in linea con quelli dello scorso anno e sono compresi tra 2 e 5 milioni di euro. Buoni i risultati della campagna social #sempre25novembre

Marelli_Mancini_Molteni.jpg

Sorgenia ha rivelato, durante una conferenza stampa a Milano, i numeri della campagna social #sempre25novembre lanciata in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne con la sua testimonial Bebe Vio. La campionessa, assieme ad altri influencer che hanno aderito - erano presenti all'evento Francesca Dallapè, Rachele Sangiuliano, Carlo Molfetta e Amaurys Perez - aveva chiesto alle persone di partecipare alla campagna facendosi una foto con il numero 25 e l'hashtag dell'iniziativa (ne abbiamo parlato qui). Da parte sua, Sorgenia si è impegnata a devolvere 1 euro per ognuna delle immagini postate sui social a La Grande Casa scs onlus, cooperativa sociale focalizzata sull'accoglienza e l'accompagnamento di donne e bambini in uscita da situazioni di violenza e disagio.

Al via nuove iniziative con La Grande Casa. Presto on air la nuova campagna con Bebe Vio

La campagna, che ha ottenuto buoni risultati, sarà ripresa anche quest'anno e sarà potenziata da altre iniziative dedicate. Il 25 di ogni mese, sul magazine dell'azienda, SorgeniaUp, verrà data voce a donne che hanno subito violenza. Inoltre, verranno avviate collaborazioni con diverse testate femminili per parlare del tema. In collaborazione con la Grande Casa, la sede della compagnia ospiterà a marzo la mostra Ri-belle, con autoritratti realizzati da alcune donne in uscita da situazioni di violenza e di maltrattamento. Inoltre, Sorgenia e l'associazione parteciperanno alla Milano Marathon con la staffetta solidale "Io non corro da sola". Sorgenia, intanto, è al lavoro alla prossima campagna pubblicitaria che andrà on air ad aprile: «Siamo al lavoro con l'agenzia Red al prossimo spot con Bebe Vio, che andrà in tv in primavera e sarà anche ripreso con alcuni spin-off online - ha raccontato Simone Lo Nostro, Direttore Mercato e ICT di Sorgenia, a margine dell'incontro. - Stiamo vagliando diverse creatività per la scelta del soggetto che andrà on air. Forse, seguirà un altro spot nella seconda parte dell'anno. Sono previste, poi, altre iniziative in vista della giornata del 25 novembre. Riprenderemo il format digital che genera maggiore ingaggio, soprattutto tra i più giovani. Gli investimenti pubblicitari sono in linea con quelli dello scorso anno e sono compresi tra 2 e 5 milioni di euro, principalmente dedicati a tv e digital. Una parte del budget è anche riservata alla stampa. Intanto, il 7 marzo tornano Le Colazioni Digitali con Sorgenia, un format di eventi realizzato in collaborazione con il Corriere della Sera». TMM Media è partner dell'azienda per il planning. Il digital, invece, da quest'anno viene gestito internamente da un team dedicato mentre in precedenza era stato affidato ad Alkemy (ne abbiamo parlato qui). «Con l'agenzia abbiamo lavorato bene e siamo aperti ad altre collaborazioni con loro», ha precisato il manager.

#sempre25novembre, oltre 1,1 milioni di interazioni

In poco più di un mese, i post pubblicati per la campagna #sempre25novembre hanno superato quota 12.000, le interazioni si sono attestate su oltre 1,1 milioni, tra condivisioni, commenti e like, con un numero di impression superiore a 25 milioni. Instagram si è rivelato una cassa di risonanza per l'iniziativa grazie all'impatto visivo delle immagini pubblicate. Facebook ha messo in evidenza l'entusiasmo con cui le donne hanno accolto l'iniziativa: sono loro infatti le artefici del 70% dell'engagement totale mentre tra gli uomini i più sensibili al tema sono i millennial. L'adesione ha consentito a Sorgenia di raccogliere 12.000 euro che saranno donati alla Grande Casa che utilizzerà la somma per prendersi cura di donne in uscita da situazioni di maltrattamento familiare e di violenza di genere che si sono rivolte alla cooperativa. L'obiettivo finale è il completo reintegro nella società per le vittime, attraverso un duplice percorso di ripresa di consapevolezza del proprio valore umano e professionale. Gianfilippo Mancini, Amministratore Delegato di Sorgenia, ha commentato, durante la conferenza stampa: «Il concetto di corporate social responsabily per noi significa essere impegnati in iniziative di solidarietà, che si declina in sostenibilità ambientale e impegno nella società. Abbiamo deciso di utilizzare i social e la rete per la nostra iniziativa in quanto, essendo una digital energy company utilizziamo queste piattaforme quotidianamente». «Siamo contenti di questa partnership con Sorgenia perché condividiamo gli stessi obiettivi di valorizzazione delle competenze delle donne e di sostegno al loro percorso, faticoso ma possibile, di uscita dalla situazione di maltrattamento per costruirsi un nuovo futuro. L'opportunità concreta che Sorgenia ci offre ci permette non solo di accompagnare verso una vita dignitosa le donne ospiti nelle nostre Case Rifugio ma di mantenere anche un'attenzione importante sul tema perché davvero si possa diffondere una cultura di rispetto e di relazioni non violente tra le persone» ha dichiarato Liviana Marelli, Direttore Generale de La Grande Casa scs onlus.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI