• Programmatic
  • Engage conference

29/01/2019
di Caterina Varpi

Safran sceglie Qwant come motore di ricerca predefinito

Il Gruppo utilizzerà Qwant di default su tutte le postazioni di lavoro con accesso a Internet

Safran, gruppo internazionale di alta tecnologia che opera nel settore dell'aeronautica, spaziale e della difesa, ha scelto di utilizzare Qwant, motore di ricerca europeo che rispetta la privacy e non raccoglie i dati personali dei suoi utenti. Con oltre 91.000 dipendenti, dislocati nei 5 continenti, Safran utilizzerà Qwant di default su tutte le postazioni di lavoro con accesso a Internet. La migrazione graduale è iniziata il 28 gennaio. Qwant è ora consigliato a tutti i dipendenti del gruppo, distribuiti in 12 sedi, per meglio preservare la riservatezza delle loro ricerche online. Qwant consente alle imprese che lo adottano di garantire ai propri dipendenti che le loro ricerche online non vengano profilate. Sicurezza e neutralità dei risultati sono rispettate, insieme alla caratteristica di Qwant di non conservare lo storico delle ricerche effettuate, spiega il comunicato. Il motore di ricerca, inoltre, sta sviluppando un ecosistema digitale imparziale, favorevole alla creazione e alla condivisione del valore.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI