• Programmatic
  • Engage conference

02/10/2019
di Cosimo Vestito

Consorzio Parmigiano Reggiano investirà 8 milioni di euro in pubblicità nel 2020

L'azienda si prepara intanto ad avviare un articolato progetto di brand journalism in collaborazione con l'agenzia di content marketing Luz. Parla il CCO, Carlo Mangini

Consorzio Parmigiano Reggiano investirà l'anno prossimo 8 milioni di euro in pubblicità, in aumento rispetto ai 7,5 stanziati per quest'anno. Lo ha dichiarato Carlo Mangini, Chief Commercial Officer dell'azienda, a margine dell'evento di presentazione dell'edizione 2019 di "The Most Influential Brands", lo studio di Ipsos classifica i brand in grado di influenzare maggiormente la nostra vita quotidiana. La nuova campagna pubblicitaria del marchio, la cui creatività è firmata da casiraghi greco&, scelta a settembre per l'incarico, sarà on air e online a novembre e avrà l’obiettivo di mettere in evidenza i caratteri distintivi del formaggio Parmigiano Reggiano, con un focus specifico sui valori della naturalità, dell'artigianalità, della biodiversità del prodotto e del benessere del bestiame. Lo spot, della durata di 60 secondi, sarà pianificato da Address su televisione, radio e digitale, a cui sarà destinata una parte importante del budget di 4 milioni stanziato per questo flight, che coprirà l'ultimo bimestre dell'anno. Alice Siracusano Nell'ambito della nuova strategia di comunicazione inaugurata quest'anno, Consorzio Parmigiano Reggiano prevede inoltre di avviare un progetto di brand journalism con l'obiettivo di raccontare valori ed eccellenze del prodotto. A supportare l'azienda in questa iniziativa sarà Luz, l'agenzia di content marketing di cui è Chief Executive Officer Alice Siracusano: «Si tratta di un vero e proprio progetto editoriale strutturato e articolato, con cui l'azienda diventa una media company», ha dichiarato la manager. Nelle fasi iniziali, i contenuti saranno veicolati sul sito di Consorzio Parmigiano Reggiano e sui social proprietari, è comunque in corso di valutazione l'impiego di altri canali. Nel frattempo, l'azienda si prepara a investire in marketing anche all'estero, con piani specifici per i singoli Paesi in cui è operativa. Nel mirino, mercati come Stati Uniti, Cina, Francia, Germania, Regno Unito e i paesi arabi.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI