• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Salvadori

Nestlé Italia avvia gara media da oltre 60 milioni di euro: in lizza Mediacom, Publicis Media e DAN

La filiale italiana del colosso svizzero rivede le strategie sul fronte del planning e del buying pubblicitario. L'incumbent è la società di GroupM

Nestlé rivede le strategie sul fronte del media pubblicitario. La filiale italiana del colosso svizzero ha infatti avviato una gara per definire chi si occuperà della pianificazione e dell'acquisto degli spazi pubblicitari. La prima parte della consultazione è gestita direttamente dal marketing di Nesté, per la seconda invece il gruppo si avvale dei servizi di consulenza di Ebiquity. Attualmente Nestè lavora con Mediacom, la centrale di GroupM che ha appena ottenuto la conferma dell'incarico da parte di Unicredit. Oltre alla società di GroupM (che aveva ottenuto il budget alla fine del 2014 subentrando a Maxus, parte dello stesso gruppo), al pitch sono state invitate altre due holding, Publicis Media e Denstu Aegis Network. L'investimento pubblicitario di Nesté sul mercato italiano dovrebbe superare i 60 milioni di euro.  

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI