• Programmatic
  • Engage conference

31/07/2018
di Caterina Varpi

Il Ministero degli Interni revoca il bando di gara per la comunicazione ai migranti e la conoscenza del Fami

L'incarico aveva un valore di circa 3 milioni di euro per 50 mesi

Fami.jpg

Il Ministero degli Interni ha revocato il bando per la comunicazione ai migranti e la conoscenza del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione. L'incarico aveva un valore di circa 3 milioni di euro per 50 mesi. Il Dicastero, guidato da Matteo Salvini, ha, infatti, annullato la gara per il progetto di comunicazione dedicato a informare sulle attività del Fami. Il bando era stato emesso a ottobre 2017 dal Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione — Fondo Asilo Migrazione e Integrazione, per l’affidamento del “servizio di supporto all’AR nell’attuazione di misure comunicative finalizzate ad ampliare sul territorio la conoscenza del Fami”. La decisone arriva pochi giorni dopo l’entrata in vigore della direttiva Salvini sulla razionalizzazione della spesa per le politiche migratorie. Si legge nella nota: "Considerato che nelle more dello sviluppo del procedimento, è stata valutata la necessità di dare corso ad un processo di riorganizzazione e di riallocazione delle risorse Fami da destinare ad iniziative di comunicazione, con l’intento di razionalizzare l’impiego dei fondi europei, anche mediante la creazione di economie di scala con un più efficiente ricorso alle risorse interne e attraverso l’utilizzo anche del sito istituzionale". L'incarico prevedeva l’implementazione di un portale web per fornire informazioni sul Programma Nazionale e le modalità di accesso allo stesso, l’informazione dei potenziali beneficiari in merito alle opportunità di finanziamento e azioni di informazione e comunicazione su risultati e impatto del Programma.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI