• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Salvadori

Melinda chiude la gara a cinque e affida il media pubblicitario ad Address

Il consorzio delle mele della Val di Non cambia e si affida al centro media guidato da Fabrizio Serri. Alla tv la gran parte del budget, al web circa il 10% dell'investimento annuale

Dopo aver scelto a settembre la nuova agenzia creativa, Nadler, Larimer & Martinelli, e dopo aver lanciato il nuovo spot "Di mela in mela", Consorzio Melinda ha ora definito il suo nuovo centro media. Si tratta di Address, la centrale guidata da Fabrizio Serri, che si è dunque imposta nella relativa gara indetta dal consorzio delle mele della Val di Non a cui hanno preso parte anche l'uscente Mindshare (GroupM), Zenith (Publicis Media), Phd (Omnicom Media Group) e InMediaTo (Serviceplan Group). La gara riguardava la gestione sia degli acquisti sia della pianificazione degli spazi pubblicitari. Melinda investe prevalentemente in televisione e riserva al web circa il 10% del suo budget pubblicitario, principalmente su siti generalisti, di informazione e a target femminile con l’obiettivo di intercettare quel pubblico che in genere non guarda il piccolo schermo. Sul fronte delle pubbliche relazioni, e per quanto riguarda la gestione dei canali social, Consorzio Melinda collabora infine con l’agenzia bresciana Soluzione Group.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI