• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Salvadori

Un tweet di Kylie Jenner fa crollare il titolo di Snapchat

La sorella di Kim Kardashian critica l'app del fantasmino e il titolo perde il 6% a Wall Street

Kylie Jenner

Kylie Jenner

Può un commento di una nota influencer dei social network provocare il crollo in Borsa di una compagnia del valore di svariati miliardi di dollari? A leggere quanto è successo negli Stati Uniti parrebbe proprio di sì. Giovedì 22 febbraio Kylie Jenner, la sorella di Kim Kardashian, e anche lei protagonista di alcuni reality di succcesso e celebre influencer (su Instagram i suoi follower sono 104 milioni, su Facebook 20 milioni), ha postato un tweet in cui esprimeva il suo disappunto per il nuovo design di Snapchat. “Quindi, nessuno più apre Snapchat? O sono solo io… è davvero triste”, ha scritto su Twitter, il social dove è seguita da oltre 24 milioni di persone. Pochi minuti dopo la ventiduenne ha provato a correggere il tiro con un nuovo tweet, "Amo ancora Snap ... il mio primo amore", ma la frittata ormai era fatta. Dopo la pubblicazione del primo tweet, in Borsa, dove tra l’altro Snap non ha mai brillato, il titolo di Snap è arrivato a perdere più dell’8% e ha chiuso la giornata in calo del 6%, brucando in una giornata di contrattazioni 1,3 miliardi di dollari e tornando a sfiorare i 17 dollari dell’Ipo. Con le sue poche parole Kylie Jenner ha espresso un malessere che accomuna tanti altri utenti dell’app del fantasmino. E che in parte era già stato previsto dagli stessi amministratori delle società lo scorso novembre in occasione dell'annuncio del restyling. Una petizione lanciata su Change.org per il ritorno alla vecchia versione è stata in grado di raccogliere in pochi giorni oltre un milione di firme.

Snapchat, in arrivo un nuovo aggiornamento

A seguito di queste proteste, di recente la società ha annunciato, con un intervento pubblicato sulla stessa piattaforma, un nuovo cambiamento in arrivo. "Vi sentiamo, e apprezziamo che abbiate dedicato tempo a farci sapere come vi sentite", esordisce Snapchat, che difende le buone intenzioni dell'ultimo aggiornamento. La decisione di separare i messaggi e le Storie degli amici dai contenuti pubblici di media e creativi voleva "rendere più semplice connettersi con le persone a cui si tiene di più", spiega. Per rimediare, Snapchat annuncia l'arrivo a breve di un altro aggiornamento che introdurrà le schede nelle sezioni Amici e Scopri grazie a cui "sarà più facile trovare le Storie che si vogliono, quando si vuole". Con l'aggiornamento, aggiunge, si potrà "mettere ordine" nell'applicazione "personalizzandola ulteriormente".

scopri altri contenuti su