• Programmatic
  • Engage conference

di Lorenzo Mosciatti

GroupM vince la gara Ferrero con Mindshare. In Italia budget di 110 milioni

L'azienda di Alba avrebbe scelto l'agenzia della holding media di Wpp per alcuni mercati, tra cui quello italiano, e avrebbe confermato Blue 449 in altri paesi

ferrero-1.jpg

Si sarebbe chiusa la gara aperta da Ferrero in primavera per definire le agenzie che si occuperanno della gestione del media pubblicitario in Italia e in altri mercati esteri, tra cui Francia, Spagna, Portogallo, i mercati dell'area Benelux e alcuni paesi dell’Europa dell'Est. Secondo indiscrezioni di mercato, non confermate dai diretti interessati, la consultazione avrebbe premiato in diversi mercati, Italia compresa, Mindshare, l'agenzia di GroupM guidata nel nostro paese dal Ceo Roberto Binaghi. Blue 449, la società di Publicis Media che segue da alcuni anni l'azienda di Alba a livello internazionale, sarebbe invece stata riconfermata in altri paesi. Alla gara, gestita dall'azienda in Italia con Accenture come advisor, hanno preso parte, oltre a GroupM e Blue449, anche Carat di Dentsu Aegis Network e Phd di Omnicom Media Group. Ferrero è uno dei più importanti top spender pubblicitari in Italia, con una spesa che supera abbondantemente i 110 milioni di euro, e commercializza brand come Nutella, Kinder, Nutella, Estaté e Tic Tac. GroupM, reduce da un'estate di importanti successi sul fronte del new business sempre a livello globale (tra cui Mars, Mondelez, ma non in Italia, Alibabaadidas e Shell), secondo quanto risulta ad Engage, sarebbe impegnata in queste settimane in un'altra gara globale di un importante spender, Luxottica (leggi qui l'articolo).    

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI