• Programmatic
  • Engage conference

di Cosimo Vestito

Green Pea sceglie Tecnovision e Fluidnext Media per il lancio nella città di Torino del DOOH

Il primo Green Retail Park al mondo dedicato al tema del rispetto ambientale dà il via alla digitalizzazione nel capoluogo piemontese con l’installazione dei nuovi maxi-impianti digitali

greenpea-fluidnext media.jpg

Il complesso architettonico Green Pea, il primo Green Retail Park al mondo, ha integrato nel proprio concept mall la tecnologia Digital Signage, grazie alla partnership con Tecnovision e Fluidnext Media, aziende parte del Gruppo Pan3G e realtà leader nell’utilizzo di questa tecnologia e nella comunicazione DOOH, con cui sono stati realizzati due maxi-impianti digitali: oltre 70mq di led per creare un palinsesto dinamico di contenuti e messaggi, con una forte attenzione a valori etici e di sostenibilità, del progetto e del building Green Pea. 

L’evento assume ancora maggior valore, sottolinea la nota, poiché i maxi-impianti inaugurati rappresentano una prima volta per Torino, che si apre in questo modo a un forte processo di digitalizzazione, in uno dei luoghi di riferimento dello shopping consapevole ed ecosostenibile.

Il progetto è stato ufficialmente inaugurato lunedì 17 maggio, giorno in cui Francesco Farinetti, AD di Green Pea, Chiara Appendino, Sindaca di Torino, e Alberto Sacco, Assessore al Turismo e Commercio di Torino, si sono dati appuntamento per sottolineare l’importanza di questo nuovo connubio.


Leggi anche: Fluidnext Media e Blu Media Group insieme per la pubblicità in-store


A garantire il più alto livello di qualità e performance, Tecnovision, leader mondiale nel mercato digital display in Sport, Retail, Media (con oltre 9.500 impianti installati nel mondo e oltre il 40% di impianti LED esterni installati in Italia) grazie a rapporti con oltre 40 club sportivi, grandissimi retailer e, per il mercato DOOH, con AVIP, Urban Vison, Grandi Stazioni, IGP Decaux e Fluidnext Media, che si integra con Tecnovision per offrire tutta la gamma di commodities legata agli schermi, grazie a un software proprietario per la gestione dei contenuti integrati con programmatic, una content factory e la misurabilità delle audience e dei passaggi.

“Contribuire con le nostre soluzioni digitali al lancio di un progetto come Green Pea – afferma Bertrand Galbiati, Direttore Generale di Fluidnext Media - significa che tecnologia e innovazione evolvono concretamente insieme alle tematiche più attuali della società: in questo caso eco-sostenibilità, economia circolare, impatto ambientale e mobilità. Ringraziamo Comune di Torino e ovviamente Green Pea, padrone di casa e motore di tutto, ma anche i partner che hanno creduto da subito nel progetto: Iren, Stellantis e Unicredit Group”.


Leggi anche: Fluidnext Sport chiude un 2020 positivo: gestiti oltre 40 club e molti eventi


Oltre ai due maxi-schermi digitali sono stati anche inaugurati 6 Enel X Totem Juice: un prodotto unico che integra la colonnina di ricarica elettrica per auto Juice Box con un monitor lcd da 75”, sempre realizzato in collaborazione con Tecnovision e Fluidnext Media.

“Green Pea è il primo Green Retail Park al mondo dedicato al Rispetto ed è nato a Torino – conclude Francesco Farinetti, AD di Green Pea –. Il rispetto passa anche attraverso l’innovazione e per questo siamo molto contenti di portare per la prima volta a Torino, grazie a Fluidnext Media e Tecnovision, il primo maxischermo digitale in città”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI