• Programmatic
  • Engage conference

04/09/2019
di engage

GameStopZing assume 235 addetti in sei mesi

Continua l’espansione della catena di retail in Italia con nuove aperture e ingressi di personale

GameStopZing-ok.jpg

Negli ultimi sei mesi GameStopZing ha assunto centinaia di dipendenti, confermando un trend di crescita della sua rete territoriale. Da un lato infatti continua il piano di nuove aperture di punti vendita in location sempre più strategiche e più al passo con i tempi. Dall’altro i numeri dei dipendenti salgono con 235 assunti in sei mesi. La catena di retail si dimostra dunque ancora una volta in salute e decisa a superare il momento di cambiamento di pelle con un’operazione ampia e complessiva su tutti gli asset di proprietà. E tra questi ci sono proprio i dipendenti, uno degli asset più strategici della costola italiana della multinazionale da 8 miliardi di dollari. “Oggi abbiamo un’altra conferma che la parola cambiamento per GameStopZing non significa licenziamenti come per tante altre realtà industriali, anzi semmai l’opposto", spiega Maximiliano Donzelli, direttore marketing di GameStopZing Italia. "Stiamo investendo molto sull’ampliamento dei business come su quello della rete di punti vendita, crediamo che in Italia ci siano ancora molti settori in cui possiamo posizionarci con ottimi margini come quello dei collezionabili e dei tornei di e-sports compensando ampiamente quelli che invece per congiuntura storica sono in calo: per i prossimi mesi e per il 2020 ci aspettano ancora molti altri miglioramenti”. GameStopZing sembra dunque aver intrapreso una strada che sta premiando le scelte del management. Per questo motivo si sono trovate le risorse economiche per assumere una media di 40 persone al mese in tutta Italia. Risultati positivi per il lavoro in Italia che si inseriscono in un quadro positivo generale: a maggio infatti la disoccupazione, ovvero il numero di persone che cerca un impiego sul totale della forza lavoro, è scesa al 9,9% tornando ai livelli del 2012. E il numero di persone con un impiego sul totale della popolazione a maggio è salito al 59%, il valore più alto da quando sono disponibili le serie storiche, ovvero dal 1977. Il numero degli occupati secondo l'Istat ha così raggiunto 23 milioni e 387 mila unità.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI