• Programmatic
  • Engage conference

24/05/2018
di Andrea Salvadori

Findus, budget pubblicitario 2018 a +10%; Roca: «Il digital arriva al 20%»

L'azienda, controllata dal gruppo Nomad Foods Europ, raddoppia intanto il suo impegno sul fronte della sostenibilità aderendo a Sai Platform. Grey firma le campagne, Zenith gestisce il media. Parla il direttore marketing

Findus raddoppia il suo impegno sul fronte della sostenibilità ambientale e incrementa gli investimenti riservati alla pubblicità. Dopo aver annunciato lo scorso anno l’introduzione del marchio blu di pesca sostenibile e certificata Msc sui propri prodotti di pesce, l’azienda operativa nel mercato dei surgelati, controllata dal gruppo Nomad Foods Europe, amplia ora il proprio impegno per la sostenibilità con l’adesione a Sai Platform. Findus ha infatti dato il via oggi a Milano alla campagna “Coltiviamo il futuro per un’agricoltura sostenibile” e ad un programma che porterà l’azienda a far verificare da un ente terzo la sostenibilità della propria produzione di vegetali.   Findus si impegna a far verificare il 90% dei volumi totali di vegetali secondo lo standard Farm Sustainability Assessment, lo schema di verifica sviluppato da Sai che permette di verificare le proprie pratiche agricole in modo approfondito e coprendo tutti gli aspetti dell’agricoltura sostenibile. Findus è il primo attore di marca del mercato dei vegetali surgelati, con una quota a valore del 23,4% e in crescita nell’ultimo anno. Oggi per l’azienda i vegetali rappresentano circa il 55% dei volumi, coprendo quasi un terzo del fatturato aziendale. «L’impegno dell’azienda sul fronte della sostenibilità sarà comunicato da settembre nei pack dei prodotti, all’interno degli spot televisivi e sul digital con una serie di iniziative ancora in via definizione», spiega Renato Roca, direttore marketing Findus. Sempre sul fronte della comunicazione, l’azienda ha messo a budget per il 2018, prosegue il direttore marketing, «un investimento pubblicitario in crescita del 10% rispetto al 2017 focalizzato sempre sulla televisione. Aumenta inoltre il peso del digital advertising, passato dal 12% del 2016 al 17% del 2018 fino al 20% di quest’anno. L'online permette infatti al brand sia di migliorare la reach, con ad esempio piani di video strategy, sia di spiegare più nel dettaglio i orodotti e i progetti che portami avanti, come la campagna “Coltiviamo il futuro per un’agricoltura sostenibile”». Nel 2016 l'azienda ha investito in pubblicità più di 25 milioni di euro.  Al centro della strategia di comunicazione di Findus figurano i suoi prodotti più conosciuti, dal Minestrone ai Pisellini, da Capitan Findus (che ha lanciato di recente la nuova campagna pubblicitaria) ai Sofficini, dal Pesce Naturale e ricettato a 4 Stalti in Padella, protagonista quest’ultimo di un piano di comunicazione lanciato di recente sul digital. Findus lavora con Grey sul fronte creativo (sia con la filiale italiane sia a livello di network internazionale), con Zenith per il planning e il buying, e con Havas Digital e Network Comunicazione per alcuni progetti rivolti ai canali web e social.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI