• Programmatic
  • Engage conference

26/03/2019
di Lorenzo Mosciatti

ePrice, Ainio presenta la sua lista: è scontro con Arpe per il controllo del cda

Attesa per l'assemblea degli azionisti del 16 aprile. Con il fondatore della società si schierano gli altri soci Pups, Vis Value Partecipazioni, Pietro Boroli e Micheli Associati

Paolo Ainio

Paolo Ainio

Con la pubblicazione della lista espressione dell’attuale cda, guidata dal fondatore e attuale presidente Paolo Ainio, entra nel vivo la battaglia per la composizione e il controllo del nuovo consiglio di amministrazione di ePrice in vista dell’assemblea dei soci in programma martedì 16 aprile. Matteo Arpe Venerdì scorso Arepo BZ, il veicolo controllato da Sator Private Equity Fund di Matteo Arpe, secondo azionista di Eprice con il 20,85% del capitale, ha annunciato di aver presentato una propria lista di candidati per il nuovo cda dell'operatore ecommerce, chiedendo "una discontinuità strategica" nella conduzione della società, ritendo prioritaria la ricerca di soluzioni di crescita esterna, in Italia e all’estero, non escludendo alcuna opzione, ovvero l’acquisizione di altre realtà, l’aggregazione con altri operatori o la cessione di attività. La lista di Ainio, primo azionista di ePrice con il il 22,88%, rappresenta anche altri soci della società (Pups, Vis Value Partecipazioni, Pietro Boroli e Micheli Associati) raggiungendo complessivamente il 32,34% del capitale. Insieme ad Ainio ci sono Paolo Ainio, Roberto Mazzei, Pietro Boroli, Matteo Bruno Renzulli, Chiara Damiana Maria Burberi, Pietro Galli, Annunziata Melaccio, Roberta Vercellotti, Arabella Caporello, Pierluigi Bernasconi e Raul Stella.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI