• Programmatic
  • Engage conference

01/03/2019
di Rosa Guerrieri

Con Lovby i clienti TheFork diventano food influencer

Dal 26 febbraio, registrandosi gratuitamente alla piattaforma, gli utenti TheFork potranno condividere la loro #theforkexperience sui social, ricevendone in cambio un reward

thefork-lovby.jpg

I clienti TheFork diventano i veri protagonisti della comunicazione del brand. A partire dal 26 febbraio, infatti, registrandosi gratuitamente a Lovby, gli utenti TheFork, piattaforma leader in Europa per le prenotazioni online di ristoranti, potranno scattare una foto o registrare un video che racconti la loro esperienza al ristorante e creare un post o una story da condividere sui social inserendo l’hashtag #theforkexperience ed il tag @TheFork.it (Facebook) o @TheFork.it (Instagram). Per la loro attività di micro-influencer, i clienti TheFork otterranno un reward di 625 lovies (pari al valore di un Buono Amazon da 5 euro) che potranno convertire subito in buoni e-commerce di vario tipo, ricariche telefoniche e buoni benzina oppure di accumularne di più attraverso lo svolgimento di ulteriori #theforkexperience o l’adesione a campagne di altri brand presenti su Lovby. «Le persone amano condividere la propria esperienza gastronomica sui social media. Abbiamo deciso di promuovere questa campagna per permettere ai nostri utenti di condividere ancor di più la gioia del cibo con i propri amici, innescando un circolo virtuoso che dà ulteriore visibilità ai ristoranti aderenti a TheFork. L’iniziativa con Lovby si è affiancata a una campagna che ha coinvolto numerosi influencer e personaggi noti su Instagram da Luca Argentero, nostro testimonial anche nella campagna TV, ad Alessia Marcuzzi, a Frank Matano», ha spiegato Raquel Bravo, Regional Senior Marketing Director di TheFork. Grazie a Lovby oggi le aziende possono affiancare ai top influencer il passaparola dei loro clienti trasformandoli in microinfluencer per sostenere e amplificare la comunicazione istituzionale del brand, permettendogli di parlare attraverso il profilo social privato di migliaia dei loro consumatori. I clienti acquisiscono un ruolo attivo nella costruizione della brand awarness, fidelizzandosi e diventando un vero e proprio canale di marketing mainstream che, attraverso la testimonianza di utilizzo di un prodotto o di un servizio, parla a milioni di persone influenzandone i comportamenti. I clienti diventano calamita di altri clienti. «Con Lovby - afferma Fabrizio Rametto, CEO e Co-Founder della piattaforma - le aziende riescono a creare una community di clienti sempre ad un click dall’azione e attivabile in ogni istante in funzione dei diversi KPI aziendali. I clienti vengono premiati non solo per riacquistare il prodotto/servizio ma anche per sviluppare azioni di comunicazione in un loyalty media program che li tiene sempre ingaggiati. Il brand, con l’ausilio della piattaforma Lovby, comunica attraverso la voce dei suoi clienti con una modalità più “umana” e meno referenziale ai nuovi prospect». LovBy, l’influencer and action Platform made in Italy che ha rivoluzionato le logiche di pianificazione digital trasformando il consumatore in un nuovo media prosegue il percorso di crescita e di consolidamento del business attraverso la proposizione di progetti speciali di comunicazione media & content tailor made sviluppati da un Team Marketing dedicato e coordinato da Beatrice Pagliughi. Un team che è sempre più grande: quest'anno infatti è entrata a farne parte Roberta Ferone, 20 anni di esperienza consolidata nell’ambito del digital advertising, con il ruolo di Sales Director e nel corso dei primi mesi di questo nuovo anno l’azienda ha l’obiettivo di inserire nuovi profili professionali a supporto della propria crescita.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI