• Programmatic
  • Engage conference

12/09/2016
di Caterina Varpi

Bip acquisisce Sketchin, società svizzera attiva nel design thinking

La multinazionale italiana di management consulting investirà nell’azienda tra i 4,5 e i 5 milioni di euro, portandola da 30 a 150 persone

Bip-logo-2016.jpg

Bip - Business Integration Partners, multinazionale italiana di consulenza, ha siglato l’accordo per l'acquisizione della maggioranza della società svizzera Sketchin, attiva nel design thinking.

L’acquisizione andrà ad arricchire i servizi delle aziende che Bip chiama XScience, incentrati sulle diverse fasi della trasformazione tecnologica e digitale, che comprendono tutte le tecnologie esponenziali al centro di quella che il World Economic Forum ha individuato come la Quarta Rivoluzione industriale: internet delle cose, intelligenza artificiale, neuroscienze e robotica. Luca Mascaro, attuale amministratore delegato e partner di Sketchin, resterà alla guida della società svizzera, che entrerà a far parte del Gruppo Bip mantenendo la propria autonomia.

Soddisfazione da parte degli amministratori delegati e co-fondatori di Bip, Carlo Capè e Fabio Troiani.

«Siamo molto felici di annunciare l'ingresso di Sketchin nel nostro gruppo - annuncia Fabio Troiani - e desideriamo puntare moltissimo sul design delle esperienze, dei servizi come fase cruciale della trasformazione che ogni azienda oggi deve intraprendere. Investiremo su Sketchin tra i 4,5 e i 5 milioni di euro, portandola da 30 a 150 persone, perché nei servizi professionali la capacità di pensare e disegnare le nuove esperienze ispirati dai big data e dalla rivoluzione tecnologica è imprescindibile».

«L’ingresso di Sketchin è l’ultima di un’importante serie di operazioni rese possibili dall’entrata del fondo Argos-Soditic nel capitale di Bip, siglata nel 2014», ricorda Carlo Capè, sottolineando che quest’ultima acquisizione permetterà al gruppo di consolidare la propria offerta aiutando le aziende clienti ad affrontare le ultime sfide dettate dal mercato.

«Dieci anni fa Sketchin è nata con l'idea di utilizzare la tecnologia e il design per migliorare la vita delle persone - commenta Luca Mascaro, alla guida di Sketchin. - Lo abbiamo fatto aggregando intorno a quello che era un piccolo studio in Ticino persone di talento e animate dalla passione, cercando la nostra via tra tecnologia ed esperienza. Questa si è dimostrata la soluzione vincente, visto che abbiamo conseguito risultati importanti, diventando uno studio di design di livello internazionale. Questa operazione ai miei occhi rappresenta l'unione tra due gruppi giovani, fatti da persone talentuose e dalle eccellenti competenze che, insieme, potranno supportare le aziende nell'affrontare le sfide della trasformazione digitale e della quarta rivoluzione industriale».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI